26-09-2018 ore 20:04 | Cultura - Manifestazioni
di Giovanni Colombi

I Mondi di Carta. Dal 6 al 21 ottobre la sesta edizione del festival di arte, mente e cibo

Tutto pronto per la sesta edizione della rassegna culturale e gastronomica I Mondi di Carta, in programma dal 6 al 21 ottobre presso le sale e i chiostri del Museo Civico Cremasco a Crema. Un festival che si snoderà tra food, cultura, arti performative, psicologia e medicina, indagando il rapporto tra arte, mente e cibo all'insegna dell'appetito.

 

Inaugurazione in ricordo di Antonio Zaninelli

Fitto il calendario di appuntamenti che vedrà alternarsi in cooking show, degustazioni ed incontri, esperti dei diversi settori coinvolti, artisti, autori, giornalisti e chef stellati. Inaugurazione sabato 6 ottobre, alle ore 17, quando verrà svelata la prestigiosa scultura di uno dei principali artisti del Novecento in memoria di Antonio Zaninelli, uno dei fondatori del festival scomparso lo scorso febbraio. L'evento vedrà la presenza della banda di Ombriano e delle autorità, cui seguirà un cocktail con il bartender Alejandro Mazza.

 

Il programma

Tra i vari appuntamenti lunedì 8 ottobre, alle ore 20.30, presso il multisala Porta Nova si svolgerà l’incontro Il codice europeo contro il cancro e la sua difficile implementazione nelle istituzioni con il dottor Franco Berrino. Mercoledì 10 la ricostruzione storica di un eccezionale banchetto rinascimentale con le Tavole Cremasche nella sala Pietro da Cemmo. Venerdì 12, nella stessa sala, la giornata sarà dedicata alla musica: alle 18 si terrà un incontro con il dj, giornalista, scrittore ed esperto Massimo Cotto mentre in serata l’appuntamento sarà con il concerto jazz Sikania del duo formato da Giovanni Mazzarino & Daniela Spalletta in collaborazione con il Crema Jazz festival.

 

Cibo protagonista

Il weekend vedrà protagonisti, il sabato, due chef stellati: Tommaso Arrigoni e Luigi Taglienti. Sempre lato food è prevista una degustazione di champagne e tortelli con la sommelier Chiara Giovoni, mentre, nella sala Pietro Da Cemmo, si terrà un incontro sugli aspetti artistici della cultura del cibo e l’etica dell’agroalimentare con la presidente del Milan Center for Food Law and Policy Livia Pomodoro. La domenica, tra i vari appuntamenti in scaletta (guarda il programma allegato), quello con il campione olimpico Igor Cassina, che presenterà il libro Il ginnasta venuto dallo spazio, e quello con popolare conduttore Gerry Scotti che sarà protagonista dell’incontro La passione per la vita mi stimola l’appetito. La conclusione del festival verrà celebrata domenica 21 ottobre alle 18, dopo la camminata del respiro con Mike Maric che si svolgerà a partire dalle 10.30.

Oggi al cinema