23-12-2023 ore 20:04 | Cultura - Teatro
di Rebecca Ronchi

Il canto di Natale: un grande successo per lo spettacolo della primaria di san Bernardino

"Spiegatemi voi dunque, in prosa od in versetti, perché il cielo è uno solo e la terra è tutta a pezzetti". Queste parole sono state cantate dai bambini della scuola primaria di san Bernardino all’interno di un emozionante spettacolo messo in scena all’oratorio di san Bernardino martedì 19 dicembre dal titolo Il cielo è di tutti, poesia dell’illuminato maestro Gianni Rodari riadattata musicalmente da Bobo Rondelli.

 

Gli esperti

Il team docente ed educativo nella preparazione dello spettacolo si è affidato alla preziosa collaborazione e guida di due esperti del settore, grazie anche al supporto dell’associazione genitori san Bernardino: Giò Bressanelli, cantante e musicista locale, tanto amato dai bambini della scuola primaria conosciuti in precedenti esperienze teatrali; Giò si è occupato della scelta e preparazione dei canti in modo che i bambini arrivassero preparati e sicuri allo spettacolo davanti a genitori, familiari e numerosi sostenitori; Lisa Vanetta, docente dell’istituto comprensivo Crema uno, diplomata al Dams di Bologna con un bagaglio di esperienze e competenze nel mondo dello spettacolo del territorio locale, nazionale ed internazionale; Lisa si è occupata della regia, sceneggiatura e coreografia coordinando con maestria il lavoro di tutti i bambini, facendo in modo che gli insegnanti fossero riferimenti sicuri per i bambini stessi nella guida e preparazione della parte recitata che ha rivelato al pubblico in sala il talento dei piccoli attori.

 

Il canto di Natale

Lo spettacolo messo in scena è stato tratto dalla novella di Charles Dickens, Il canto di Natale, presentata al pubblico a Londra la prima volta il 19 dicembre 1843. Dopo 180 anni, il 19 dicembre 2023, i bambini della scuola primaria di san Bernardino, hanno cantato, recitato e emozionato il pubblico presente in teatro con un testo riadattato ma esplicativo della complessità e sofferenza del nostro mondo dove vivono realmente molti personaggi simili all’avaro Ebenizer Scrooge ma che possono sempre riscattarsi e capire quando è il momento di cambiare la direzione catastrofica verso la quale si sta andando. Il messaggio che si è voluto dare a tutti è l’importanza del valore del dono, dell’amore e della felicità. Pace e serenità a tutti dalla scuola primaria di san Bernardino.

2369