23-11-2023 ore 17:07 | Cultura - Teatro
di Annamaria Carioni

Magia e divertimento. I Viavai presentano il nuovo spettacolo al teatro san Domenico

È una splendida domenica di sole, di quelle che sa regalare il mese di novembre. I Viavai mi aspettano presso la scuola primaria di Ombriano, dove sono in corso le prove generali. Mi accoglie Marco Benzoni, lo storico regista della compagnia, che è diplomato al conservatorio dello spettacolo di Roma. È  lui l'anima artistica del gruppo, fin dagli inizi di questa avventura affascinante nel mondo del teatro. "L'anno prossimo festeggeremo i nostri primi dieci anni di attività - racconta visibilmente soddisfatto - in tutto questo tempo siamo cresciuti, non solo anagraficamente. Oggi siamo 30 elementi, di età compresa fra i 7 e i 65 anni".

 

Gli esordi
La compagnia nasce nel 2013 a Scannabue da un gruppo di circa 15 amici, che si incontrano nel bar del fratello di uno dei futuri componenti per divertirsi con serate di karaoke. Alla passione per il canto si aggiunge quella per la recitazione, grazie ai corsi ad hoc tenuti dal regista, che producono un salto di qualita' e la necessità di essere affiancati da figure professionali per poter crescere sempre di più. Nasce così nel tempo la preziosa collaborazione con Mattia Pettinari per il canto e con Franca Stilo per la danza.

 

Come nasce uno spettacolo?
"Il progetto lo scelgo io - continua Marco - in base al numero di persone che hanno dato la disponibilità. Di solito alterniamo un musical ad una fiaba". Per trovare gli attori e le attrici più adatti ad interpretare i vari personaggi, vengono strutturate delle vere e proprie audizioni: ogni aspirante si cimenta con un testo recitato e con una canzone davanti al regista e al maestro di canto. Per definire i personaggi e dare loro carattere si parte dall'esperienza di chi recita, poi però ogni ruolo viene modellato sulla storia da mettere in scena. Con il suo stile inimitabile, la compagnia ha portato in scena numerosi spettacoli di successo, tra cui il musical Chicago, che è persino stato richiesto da un'importante società del settore bancario per essere offerto ai dipendenti quale strenna di Natale.

 

Crescita e condivisione
Fare teatro è un'esperienza diversa dall'ordinario, fatta di impegno e divertimento. "Nel corso degli anni si è creato un gruppo affiatato, in cui sono nate e cresciute profonde amicizie e anche amori - spiega ancora il regista - ci vediamo ogni domenica per provare, ma anche per grigliate, feste, vacanze insieme". La porta però è sempre aperta. "Il nome Viavai nasce dall'idea che la compagnia sia aperta a tutti, a chi viene e a chi va, ma spesso viene storpiato in Vivai oppure Vaivia - racconta Marco tra il divertito e il rassegnato - una volta ci hanno rubato il baule, che conteneva una parte dei costumi di scena e abbiamo dovuto improvvisare".

 

L'incantesimo della rosa
Il nuovo spettacolo, che debutterà sabato 25 e domenica 26 novembre 2023 al San Domenico di Crema, vedrà 28 attori e attrici sul palco, mentre dietro le quinte lavoreranno sei tecnici, tre attrezzisti e gli allievi del Crforma, in qualità di truccatori. Gli accurati costumi, opera del sarto professionale Simone Martini, contribuiranno a rendere ricca e sontuosa la messa in scena. La storia di Belle e del principe bestia sarà portata in scena in forma di musical, dove le canzoni saranno parte della narrazione, in un intreccio di ballo, canto e recitazione. Per prenotare i biglietti è possibile chiamare il numero 3493697312.

2214