23-06-2022 ore 20:23 | Cultura - Musica
di Andrea Galvani

Un diavolo in salotto, in 330 a palazzo Terni de Gregory per il gran finale di Musica in corte

Pirotecnico, virtuoso, molto complesso e dalla straordinaria varietà timbrica. Addirittura capace di sfatare un mito, trasformando ciò che in apparenza avrebbe dovuto appartenere al maligno, in una visione ed in un’esperienza angelica. Questo e molto altro è ‘Un diavolo in salotto’, tema della serata conclusiva dell’edizione 2022 di Musica in corte in uno dei luoghi più ammirati e ricchi di storia della città, palazzo Terni de Gregory. All’esibizione hanno partecipato 300 spettatori, confermando il successo di una manifestazione dalla qualità eccelsa.

 

Il programma

Protagonisti il direttore artistico della rassegna, il violinista Alessio Bidoli, accompagnato dal pianista Luigi Moscatello. Vediamo il programma: Giuseppe Tartini (1692-1770) / Fritz Kreisler (1875-1962) Sonata in sol minore per violino e basso continuo “Il trillo del diavolo”. Robert Schumann (1810-1856) Sonata per violino e pianoforte in la minore n. 1, op. 105. Henryk Wieniawski (1835-1880) Polonaise Brillante in la maggiore n. 2, op. 21. Camillo Sivori (1815-1894) Fantasia su temi tratti da “Un Ballo in Maschera” op. 19. Ravel (1875-1937) Tzigane, Rhapsodie de Concert.

6888