23-05-2019 ore 18:59 | Cultura - Arte
di Ramona Tagliani

Gratitudine. Franco Agostino Teatro Festival, oltre 800 studenti alla ventunesima edizione

La gioia e l’energia che sanno donare i giovani attori e le giovani attrici del Franco Agostino Teatro Festival sono qualcosa di unico. Venerdì 24 maggio alle 21 al teatro san Domenico il concerto Natura chiuderà l’edizione 2019 dedicata alla Gratitudine. Facciamo un passo indietro. Nella giornata di ieri le scuole medie Dante Alighieri di Crema con Uno sguardo libero e Gianni Rodari di Cormano con Quasi seri (ex aequo seconda la giuria tecnica) hanno vinto la coppa Franco Agostino. Con Storia di un burattino l’istituto comprensivo Publio Vibio Mariano di Roma ha conquistato la giuria popolare e il rispettivo premio, la targa Lalla Martini. Lo spettacolo La notte dell’illegalità dell’associazione svizzera Artinscena di Morbio Inferiore ha ottenuto la menzione speciale, con la medaglia della Camera dei deputati.

 

Gli istituti superiori

Durante la giornata di oggi, dedicata alle scuole superiori, lo spettacolo Over the Rainbow dell’IIs Liceo Artistico Munari ha conquistato la coppa Franco Agostino assegnata dalla giuria tecnica ex aequo con il Liceo Majorana di Capannori (Lucca) ed il suo Venuti al mondo. La coppa per le associazioni culturali (non scolastiche) è andata alla Guarnieri Gruppo Gianburrasca di Lucca con Noi e la bestia. Infine, la targa Lalla Martini, ossia il premio assegnato dalla giuria ragazzi degli studenti delle superiori cittadine, è stato assegnato Biancaneve: sogno o realtà, dell’Associazione Teatro Lumen di Paderno Dugnano.

 

Oltre 800 giovanissimi attori

In platea le classi del liceo linguistico e classico Racchetti, dell’Istituto Sraffa e Pacioli, dell’Iis scientifico tecnologico Galilei. Il tutto coordinato dalla responsabile della giuria dei ragazzi Velia Polenghi, con la quale hanno collaborato anche Nicoletta Brugali, Erminia Imberti e Francesca Aschedamini. Si è conclusa così la ventunesima rassegna concorso del Fatf, che anche quest’anno ha visto al teatro san Domenico oltre 800 giovanissimi attori, divisi in due giornate e altrettanti spettatori-giudici, sempre con la magia e l’emozione delle quinte, dell’applauso, dell’interpretazione di personaggi che hanno stupito e arricchito.

 

Fuori concorso

I quattro gruppi premiati si esibiranno il prossimo anno al Piccolo Teatro di Milano. Sul palco sono stati applauditi altri gruppi: la scuola media Virgilio di Cremona (Novecento), Scuola secondaria di primo grado Don Ticozzi Lecco (Il vento della libertà), La scuola secondaria di primo grado 2 Giugno di La Spezia (Sogno o son desto?), L’Istituto comprensivo Manzoni di Reggio Emilia (Ragazzi connessi: ieri, oggi e domani). E ancora il Liceo Classico-Scientifico Gandini Verri di Lodi (Le storie infinite); il Gruppo giovani Artinscena (Uno special per tutti) di Morbio Inferiore; il Liceo artistico statale di Brera (Il fuoco splende-Liberamente ispirato a Fahrenheit 451) e l’Associazione culturale G.O.S.T di Bollate – Milano (Lasciate ogni speranza voi ch’intrate).

Oggi al cinema