23-04-2024 ore 11:27 | Cultura - Crema
di Claudia Cerioli

Duomo: record di visite e spettacolo in san Bernardino in occasione della festa del salame

La festa del salame nobile cremasco ha moltiplicato il numero degli accessi anche al campanile e alla cripta del duomo di Crema, gestiti da volontari coinvolti dal Rotary club Crema. Sono oltre trecento le persone che hanno scalato la torre sino alla terrazza panoramica, e quasi quattrocento quelle che sono scese nei cunicoli che mostrano le vestigia dell’antico duomo, distrutto dal Barbarossa. Maggiore rispetto al solito anche la partecipazione alle Messe. Come dichiara Marcello Palmieri, presidente del consiglio di amministrazione della cattedrale. “Questi numeri ci incoraggiano a proseguire sulla strada intrapresa: aprire sempre più il Duomo e i suoi angoli nascosti, per mostrare anche a chi non partecipa alle celebrazioni quanta bellezza è scaturita dalla fede di chi ci ha preceduto”.

 

Procede la musealizzazione del campanile

Senza dimenticare l’importanza del sostegno economico portato da questi visitatori, che, unito alla donazione del Rotary Club Crema ,renderà possibile concretizzare l’intero progetto di musealizzazione del campanile, la cui inaugurazione è prevista nel prossimo autunno. Sempre domenica, stavolta nella chiesa di san Bernardino, è andata in scena una sacra rappresentazione dedicata al santo senese. L’ha proposta la compagnia Corpo di Bacco di Caravaggio, invitata dall’amministrazione della Cattedrale. A margine dell’evento, Palmieri ha annunciato: “quest’anno saranno ripristinate le celebrazioni patronali di san Bernardino, in programma domenica 19 e lunedì 20 maggio. Visite guidate, celebrazioni e preghiere in musica scandiranno la due giorni di festa, a cura di tutti gli organismi che a vario titolo animano la chiesa: consiglio di amministrazione, capitolo e parrocchia della cattedrale da un lato, e centro culturale diocesano Gabriele Lucchi dall’altro”.

1499