22-06-2019 ore 15:25 | Cultura - Incontri
di Andrea Aiolfi

Crema. Silvia Bragonzi e le sue Femmes per il debutto del festival Inchiostro 2019

La seconda edizione di Inchiostro ha preso il via ieri pomeriggio tra i chiostri del centro culturale sant’Agostino e proseguirà secondo programma: in caso di maltempo alcuni eventi previsti all’aperto si terranno al chiuso. Organizzato dall’assessorato alla Cultura che fa capo a Emanuela Nichetti e diretto da Lorenzo Sartori, il festival porterà in città 56 ospiti, 26 editori indipendenti e 43 eventi per raccontare le mille forme della letteratura e del mondo dei libri. Nella serata di ieri, l’apertura è stata affidata alla presentazione di Femmes, libro della cremasca Silvia Bragonzi su quattro monologhi immaginari di altrettante figure storiche, tutte donne.


 

Raccontare le donne

Le protagoniste del libro sono tutte donne con un destino decisamente straordinario: Frida Kahlo, Camille Claudel, Artemisia Gentileschi e Klara Pölzl, madre di Adolf Hitler. Attraverso l’unione di storia e fantasia l’autrice dà forma a quattro monologhi, autobiografie ricche di sentimenti, di amore e rabbia. Spesso gli uomini sono impauriti da figure così forti e talvolta finiscono con l’essere violenti e prevaricatori. Una presentazione di grande impatto, grazie alla lettura di parti del libro drammatizzate da Rosa Messina e agli intermezzi musicali: Apres un reve di Gabriel Faure, l’Ave Maria di Giulio Caccini, Quella fiamma che m’accende di Benedetto Marcello e Gracias a la vida di Mercedes Sosa. In allegato è disponibile il programma completo.

39

 La redazione consiglia:

cultura - Manifestazioni
In tre giorni 56 ospiti, 26 editori indipendenti, 43 eventi fra presentazioni, tavole rotonde, laboratori per i bambini, aperitivi e reading, molti dei quali validi come corso di aggiornamento di 16...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato