22-03-2024 ore 15:32 | Cultura - Incontri
di Angelo Piccolo

'La storia infinita'. Spettacolo-lettura e storie silenziose per gli ultimi due appuntamenti

La rassegna "La storia infinita" si conclude con gli ultimi due appuntamenti straordinari che non mancheranno di incantare e coinvolgere il pubblico di tutte le età in questo fine settimana. Sabato 23 marzo alle ore 16.30 in sala Pietro da Cemmo, il Teatrocaverna proporrà "L’uomo che piantava gli alberi". Uno spettacolo-lettura intriso di atmosfere suggestive e emozioni profonde. Una luce fioca che si accenderà gradualmente, accompagnerà un'interpretazione minima e silenziosa, scandita da pause suggestive. Il pubblico sarà avvolto da voci, musiche tradizionali e filastrocche popolari. Questo spettacolo racconterà la storia toccante di un pastore solitario che pianta alberi in una terra desolata, trasformando il paesaggio e offrendo una preziosa metafora sul potere trasformativo dell'uomo per contrastare le devastazioni del mondo.

 

Storie silenziose in cuffia

Il pomeriggio di domenica 24 marzo sarà pervaso da un'atmosfera surreale e incantata con le "Silent tales" di Teatroallosso. Alle ore 16.30, il piazzale di Largo Falcone e Borsellino si trasformerà in un palcoscenico vivente di storie, con tre angoli distinti che ospiteranno altrettanti racconti narrati contemporaneamente. Grazie alla sperimentazione audio di Michele Moi, dell’associazione Roerso Mondo, il pubblico potrà indossare delle cuffie e immergersi nell'esperienza unica di ascoltare storie diverse su tre canali differenti. I racconti, della durata di 12/15 minuti ciascuno, verranno riproposti più volte nel corso del pomeriggio, consentendo agli spettatori di vivere tutte le emozionanti narrazioni. Questo evento, apprezzato sia dai bambini che dagli adulti, creerà un'atmosfera surreale e magica, trasportando il pubblico in mondi fantastici che prendono vita nell'intimità delle cuffie, nel silenzio della piazza.

1619