21-05-2024 ore 10:53 | Cultura - Manifestazioni
di Angelo Piccolo

Una città di libri: a Crema vetrine letterarie in concorso, in attesa del Festival Inchiostro

Il Festival letterario Inchiostro, dopo l’esito positivo dello scorso anno, lancia nuovamente il concorso “Una città di libri”: progetto ideato dal direttore artistico Lorenzo Sartori e promosso in collaborazione con gli assessorati alla cultura e al commercio, che ha come protagonisti i negozianti di Crema. Il concorso è rivolto a tutte le attività commerciali della città che hanno una vetrina e sono invitate ad "abitarla" con dei libri a loro scelta e con tutta l'originalità che hanno voglia di mettere in campo. I libri saranno protagonisti delle vetrine senza togliere spazio alle merci, ma mettendosi curiosamente in dialogo con esse, nella maniera che ciascun esercente riterrà più adatta perché ciascuno è libero di seguire la propria ispirazione, senza un tema obbligatorio.


Come partecipare

In attesa della sesta edizione del Festival Inchiostro, in programma presso i chiostri del sant’Agostino venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 giugno, saranno proprio le vetrine a creare l’atmosfera e far circolare tanti libri in città. A partire dall’8 giugno gli esercenti potranno allestire la propria vetrina letteraria così da permettere alla cittadinanza di ammirarla e ai membri della giuria, formata anche dalle librerie cittadine, escluse dalla gara, di valutare e decretare la vetrina più bella che sarà poi premiata durante il festival Inchiostro, domenica 23 giugno. Ciascun negozio sarà libero di promuovere al meglio la propria vetrina sui propri canali social indicando gli hashtag del festival #festivalinchiostro2024 e #inchiostro24. Nei giorni precedenti il festival, nella pagina Instagram di Inchiostro saranno condivise, nelle stories, le foto delle vetrine, al fine di dare la massima attenzione possibile all'iniziativa. Per partecipare basta compilare entro il 31 maggio il modulo disponibile sul sito del festival, dove è presente anche il regolamento dell’iniziativa. È attiva la mail [email protected] per ulteriori informazioni. 

1990