19-11-2018 ore 20:20 | Cultura - Mostre
di Alessio Rosin

Soncino, l'esposizione sulla Grande Guerra. Errori e orrori del primo conflitto mondiale

“Attraverso questa mostra intendiamo far capire cos'è stata la prima guerra guerra mondiale, con i suoi errori e i suoi orrori”. Così Mauro Bodini, presidente dell'associazione Reduci, ha introdotto la La Grande Guerra, esposizione che si è svolta domenica nella sala mostre dell'ex Filanda Meroni. Numerosi manifesti informativi sono giunti da Roma grazie alla collaborazione dell'Istituto Nazionale per la Guardia d'onore alle Reali Tombe del Pantheon offrendo ai visistatori un'approfondita ricostruzione dei fatti accaduti durante il conflitto. “Auspichiamo un forte coinvolgimento da parte delle scuole - ha affermato Bodini - si tratta di valori importanti che i giovani hanno il diritto e il dovere di conoscere”.

 

Reduci e combattenti, alpini e bersaglieri

Insieme a quella di Bodini, le associazioni che hanno reso possibile tale evento sono quella degli alpini e dei bersaglieri, rappresentate rispettivamente dai presidenti Teresio Defendenti e Mario Oliveri, quest'ultimo appartenete alla sezione di Romanengo. Le medaglie dei combattenti e i cappelli piumati sono stati il valore aggiunto ad una mostra dal grande valore storico e umano, inaugurata alla presenza del sindaco Gabriele Gallina, che ha sottolineato “il grande valore didattico dell'esposizione”. Presenti all'evento, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, anche il vice sindaco Fabio Fabemoli e l'assessore alla Cultura Roberta Tosetti, dimostrando la prossimità e il sostegno delle istituzioni all'attività svolta dalle associazioni locali. La mostra, con ingresso gratuito, sarà visitabile fino a domenica 2 dicembre con i seguenti orari: dal lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 12, il sabato e la domenica dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.

81
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato