19-01-2021 ore 15:25 | Cultura - Incontri
di Sara Valle

Contrasto alle dipendenze: la solidarietà dei Pantelù per la cooperativa di Bessimo

Nuova sede abitata dallo stesso desiderio di fare del bene. Si è tenuta presso il circolo Arci di san Bernardino la conferenza stampa dei Pantelù per ufficializzare la donazione della somma raccolta durante le festività natalizie alla cooperativa di Bessimo, realtà associativa impegnata anche a Crema nel contrasto alle dipendenze. “Questa donazione – spiega Renato Stanghellini – chiude le attività natalizie del gruppo Pantelù. Il mio ringraziamento va ai tanti volontari che, nonostante la situazione di emergenza, non si sono fermati”. É stato un Natale insolito “ma abbiamo distribuito dolci, pacchi alimentari, giocattoli ai bambini malati e meno fortunati, oltre che agli anziani e a diverse associazioni del territorio”.

 

Contrasto alle dipendenze

Tra queste, anche la sede cremasca della cooperativa di Bessimo che ospita il servizio di drop in. “Dal 1976 – ha spiegato il presidente Giovanni Zoccatelli – siamo attivi nelle province di Brescia. Bergamo, Cremona e Mantova per promuovere la necessità di cura delle dipendenze”. A Crema, come ha spiegato la coordinatrice Maria Adriana Trovati, in via Civerchi è attivo un servizio di prima accoglienza: “cerchiamo di soddisfare i bisogni primari dell'utenza e svolgiamo anche attività di segretariato sociale. Grazie perché questa bella iniziativa rappresenta per noi un valido aiuto”.

 

'Un grande regalo'

Alla conferenza stampa erano presenti anche l'assessore alla cultura del Comune di Crema Emanuela Nichetti ed il presidente del circolo Arci Maurizio Bertolaso. “I Pantelù – ha ricordato l'assessore – sono un regalo grande per la nostra città. Non si sono fermati un solo momento, nonostante la situazione d'emergenza sanitaria”. L'obiettivo è sempre quello di ricordare che “ciascuno di noi è importante”. Bertolaso ha dato il benvenuto al gruppo nella nuova sede. “Siamo molto contenti di ospitare i Pantelù qui. Con loro condividiamo l'intento di rilanciare l'impegno sociale. L'anno appena trascorso è stato difficile, ma abbiamo sempre cercato di far sentire la nostra presenza alle persone più fragili. Ora lo faremo ancora di più con la vicinanza dei Pantelù”.

1186