18-11-2018 ore 15:05 | Cultura - Tradizioni
di Alessio Rosin

Amici della Rocca: grazie a loro la storia di Soncino sarà totalmente fruibile in digitale

La storia di Soncino entra nell'era digitale grazie all'intervento degli Amici della Rocca, associazione dedita alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio culturale del borgo. Migliaia di preziosissimi documenti cartacei, dall'enorme valore storico, stanno per essere digitalizzati, divenendo così, finalmente, accessibili in modo rapido e funzionale. “Si tratta di documenti che risalgono fino al 1500” spiega Mauro Belviolandi, presidente di AdR: “Ci proponiamo di condurre interventi di salvaguardia concreti sul patrimonio culturale e storico di Soncino, ma il nostro intento è anche educativo”.

 

Facilitare la ricerca

Il progetto prevede l'allestimento di un sito internet dove saranno caricati i documenti, la registrazione con apposite schede di catalogazione e infine, ove necessario, la traslitterazione degli scritti. Questo straordinario lavoro, realizzato in accordo con l'amministrazione comunale, permetterà di abbattere gli ostacoli burocratici che oggi rallentano e talvolta inficiano, il lavoro di ricerca di esperti o semplici appassionati, rendendo un patrimonio collettivo realmente alla portata di tutti.

 

Restauri e raccolte rifiuti

Il gruppo AdR opera ormai da ormai da 5 anni, conta 100 soci e ha già all'attivo significativi interventi di restauro gratuiti, come quello al Ponte di Fuga del fossato, risalente al 2015 e gli affreschi della torre sud orientale della rocca nel 2017, ma ha svolto anche altre importanti opere a beneficio del borgo medievale. Grazie all'impegno dei volontari effettuano anche periodiche raccolte di rifiuti nelle zone turistiche. Tra gennaio e febbraio sarà organizzato presso la Filanda un incontro pubblico. Sarà l’occasione per presentare il lavoro finora svolto e, attraverso filmati, illustrare la storia di Soncino.

4
Oggi al cinema
Eventi del giorno