18-08-2022 ore 14:26 | Cultura - Cineforum
di Alessia Silvani

Ombriano. Al Bosco del tempo dal 3 settembre quattro serate di cinema per bambini

Quattro appuntamenti con il cinema all’aperto pensati per bambini e famiglie presso il bosco del tempo di via Pandino ad Ombriano. Si avvicina la data d'inizio della rassegna elaborata dal progetto di cinema itinerante Il Cinemino, in collaborazione con l'associazione Comuni virtuosi ed il comune di Crema. La prima proiezione è in programma per sabato 3 settembre alle ore 21.30 quando, con la visione di La famosa invasione degli orsi in Sicilia per la regia di Lorenzo Mattotti, il bosco inaugurato la scorsa primavera si popolerà di piccoli spettatori. A seguire, domenica 4 settembre alle 21,30 sarà la volta di Ethel & Ernest, film di animazione di Roger Mainwood. Sabato 10 settembre protagonista della serata sarà un piccolo roditore, nel film di animazione Le avventure del topino Desperaux; la rassegna terminerà domenica 11 settembre, sempre alle 21,30, con il film del regista Taika Waititi Jojo Rabbit. Tutte le proiezioni saranno a ingresso libero e gratuito. Il pubblico siederà nel prato del bosco. Si consiglia di portare un cuscino o una coperta da casa.

 

Iniziative che fioriscono

Per il sindaco Fabio Bergamaschi: “l'iniziativa anima un’area pensata per creare un luogo di comunità, un parco per realizzare attività di socializzazione e condivisione tra gli abitanti circondate dalla bellezza degli alberi”. Per l’assessore alla cultura, al turismo e alle politiche giovanili Giorgio Cardile “il Cinema al Bosco del tempo è una delle tessere di un mosaico in cui la cultura sia pensata per lo scambio tra generazioni, considerando le esigenze dei diversi pubblici, anche i più giovani”. Marco Boschini dell'associazione Comuni Virtuosi si augura “che il Bosco del tempo di Crema possa diventare un punto di riferimento importante per l’intera comunità, come detto fin dal giorno dell’inaugurazione. Un luogo che al crescere delle piante corrisponda la fioritura di iniziative ricreative e culturali, dove sentirsi sempre a casa”.

2582