17-11-2014 ore 11:09 | Cultura - Libri
di Gianni Carrolli

La poesia è un risotto all'acciuga. Lo chef Alberto Naponi lunedì al Caffè Letterario

Personalità eclettica, cuore di panna e carattere regale, Alberto Naponi, Napo per gli amici, sarà ospite del Caffè Letterario lunedì 17 novembre. Presenterà il suo libro, La poesia è un risotto all’acciuga, edito da Rizzoli, ovvero “un viaggio nelle meraviglie della cucina e della vita”, come recita il sottotitolo della sua pubblicazione. Lo chef cremonese è stato uno dei protagonisti della scorsa stagione di Masterchef, il celebre programma televisivo in onda sul satellite.

 

Da Cremona a Masterchef
Nato a Cremona nel 1945, è cresciuto nel biscottificio di famiglia: uno dei più importanti di tutta Italia. “Nasco nella bambagia, certo, ma la cosa non mi ha reso viziato”, ha raccontato ai giornali. Dopo aver frequentato il liceo classico e poi l'accademia di Brera, le tasche piene di denari, fino al tracollo, “sono rimasto con 20 mila lire in tasca”, ha confessato.

 

La fuga in Libia

Poi la fuga in Libia, dove l’abilità tra i fornelli gli ha permesso di sopravvivere. È tornato in Italia ed ha iniziato a frequentare le cucine di alcuni ristoranti cremonesi. Approdato sul piccolo schermo per caso, visto che sono stati gli amici ad iscriverlo a Masterchef, non ha faticato ad abituarsi alle telecamere. Il pubblico s’è affezionato alla sua personalità e sebbene non abbia vinto il contest, è stato senza dubbio uno dei protagonisti della trasmissione.

 

Da Masterchef al Caffè Letterario
L’appuntamento con lo chef cremonese è previsto per lunedì 17 novembre, alle ore 20.45, al teatro San Domenico di Crema. Naponi presenterà il suo primo libro: una specie di memoriale, dentro e fuori dalle cucine ma anche un ricettario che condensa parte della tradizione culinaria cremonese. A chi gli chiede il perché del titolo, lui risponde così: “l’acciuga può rendere ogni piatto dolce, trasgressivo e creativo, per questo mi piacciono”. 

Oggi al cinema