16-08-2022 ore 18:35 | Cultura - Tradizioni
di Alessia Silvani

A Ferragosto la festa in piazza Moro con i tortelli dolci è stata apprezzata da cremaschi e turisti

Il tempo, anche durante la festa di Ferragosto è stato poco clemente. La pioggia ha bagnato anche la penultima serata di Chiacchiere e tortelli, la manifestazione gastronomica che sta tenendo cremaschi e non impegnati con le gambe sotto al tavolo in piazza Aldo Moro. “Come è normale che sia – spiega il presidente del comitato Carnevale Cremasco Eugenuio Pisati - c'è qualcosa da sistemare: è la prima edizione che condividiamo con Soffientini eventi, ma siamo molto soddisfatti”. Con una media di oltre 300 persone a sera, l'appuntamento con la tradizione è stato gradito da tutti “cremaschi, ma anche tantissimi turisti, pure stranieri”. Inizialmente previsto solo in serata, il servizio al tavolo ha accolto gli ospiti anche nei giorni di festa di Ferragosto a mezzogiorno. “Il caldo ci ha risparmiato e quindi all'ultimo minuto, essendo aperti a mezzogiorno per l'asporto, abbiamo deciso di garantire anche il servizio al tavolo per oltre 250 persone”.

 

Il programma di questa sera

In pista ancora 50 volontari e lo chef Michele Denti. “Questa sera sarà l'ultima serata. Non è ancora tempo di bilanci, ma possiamo anticiparlo: siamo davvero felici di aver riportato la gente in piazza per celebrare le nostre tradizioni”. A tal proposito, questa sera l'appuntamento sarà con lo showcooking a cura di Michele Denti ed il libro sul tortello cremasco di Isabella Radaelli. Alle 21.45 tornerà la musica “ per stare insieme” con Bussoleni e Guerretti (già tastierista di Cesare Cremonini). E in via Matteotti proseguirà l'appuntamento con le bancarelle a cura della Pro loco e la mostra di Luciano Perolini. E' l'ultima sera, questa, “ma la tradizione continuerà”.

2404