16-06-2018 ore 21:34 | Cultura - Mostre
di Marilisa Cattaneo

Soncino. Sogno e meraviglia scolpiti nella creta: 'La forza del desiderio', trionfo d'arte

Il sogno, la meraviglia ma anche la contemplazione rappresentate dalla bellezza di nudi di creta. È stata inaugurata oggi pomeriggio presso la rocca di Soncino la mostra La forza del desiderio dell'artista Marco Cornini. All'apertura hanno preso parte numerosi cremaschi fra cui il sindaco Gabriele Gallina, la soncinese ed ex assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini oltre al consigliere comunale di minoranza e capogruppo di Forza Italia a Crema Antonio Agazzi. A fare gli onori di casa all'interno del rivellino della rocca è stato il sindaco: "Sono felice che il nostro borgo attragga artisti e uomini di cultura e per questo devo ringraziare Umberto Cabini, un mecenate che ha sempre creduto in Soncino".

 

Il percorso

Le opere sono state disposte nelle diverse stanze del maniero e della ex filanda Meroni, un'operazione definita "non facile sia per la logistica che per la sostenibilità economica resa possibile anche grazie al supporto di Mario Buzzella e Roberto Danesi". Un traguardo importante per Cornini, "celebrativo dei 30 anni di attività. Nelle opere è racchiuso il mio percorso artistico e sono entusiasto di averle potute collocare in questa meravigliosa cornice".

 

Polemiche e bellezza

Non è mancato un riferimento alla polemica sollevata nelle scorse settimane da alcune insegnati in visita scolastica. La Pro loco, a causa delle lamentele, era stata costretta a coprire le statue definite poco consone per la delicata vista dei bambini. "La pornografia - ha detto il curatore Angelo Crespi - sta negli occhi di chi guarda. Il bello di questi corpi nudi non avrebbe destato nessuno scalpore nei fanculli ma per questo ci hanno pensato gli adulti". A riprova che la bellezza vince su tutto, la mostra sarà visibile fino al 28 agosto.

78
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato