15-10-2018 ore 19:17 | Cultura - Arte
di Leonida

Alice nella città, Alla frutta. Alessio Pollutri, un teatro canzone convincente e sfrontato

Sorprendente e coraggioso, queste le impressioni immediate che ha lasciato lo spettacolo di Alessio Pollutri sabato sera da Alice nella città. Il suo Alla Frutta si è snodato per cinquanta minuti in un continuo susseguirsi di finali dichiarati, dal primo all'ultimo brano, alternando personaggi metaforicamente tratti dal regno vegetale. Pollutri, attore molisano di nascita ma decisamente europeo per formazione ed esperienze trascorse, non è nuovo al pubblico cremasco e cremonese. Componente della compagnia italo-francese Madame Rebiné, è stato ospite in residenza proprio nel vecchio spazio di Alice nella città e ha calcato lo scorso anno il palcoscenico del teatro san Domenico nell'ambito della stagione di teatro-ragazzi. La sua preparazione circense, unita a capacità musicali affinate negli anni, emerge anche in questo ultimo lavoro, andando ad arricchire una prestazione attoriale convincente e decisamente sfrontata.

 

Esistenzialismo e nonsense

Alla Frutta è sostanzialmente uno spettacolo di teatro-canzone, con ampie concessioni al grottesco e marcate parentesi macchiettiste. I brani musicali alternano significati esistenzialisti a trovate nonsense, talvolta al limite del demenziale (inteso come “scuola”), forti di un minimalismo che Pollutri regge con solidità. Meno convincenti, da un punto di vista prettamente musicale, gli episodi “a cappella”, anche se compensati dalla scelta di personaggi spassosi e sopra le righe, molto apprezzati dal pubblico. In ultimo, merita una menzione d'onore il bis concesso a fine serata: un brano essenziale e ipnotico, di una delicatezza struggente, in cui il protagonista è un albero di cachi, unico sopravvissuto alla bomba di Nagasaki. Nello sguardo sgranato e infantile dell'attore, nel garbato scimmiottamento della parlata italiana “alla orientale”, nella sintesi ermetica del testo, tutta la magia palese e nascosta del suo spettacolo.

 La redazione consiglia:

cultura - Arte
Sarà l’attore e musicista co-creatore della compagnia italo-francese Madame Rebiné, Alessio Pollutri, sabato 13 ottobre alle 21, a testare il palcoscenico di Alice nella...
cultura - Arte
Abbiamo seguito con grande curiosità l’attesa riapertura di Alice nella città a Castelleone, da quest’anno entrata a far parte del circuito nazionale Arci. Tre le serate...
cultura - Arte
La notizia è apparsa sui social network la scorsa settimana, ancora non trapelano dettagli ma i protagonisti confermano: a fine settembre riparte l’avventura dell’Associazione...