15-08-2017 ore 20:34 | Cultura - Tradizioni
di Andrea Baruffi

Castelleone. Antiquariato e vintage al top. Bergo: “proposte apprezzate dal pubblico”

Libri d’epoca, raffinate stampe, quadri a olio, statue di ogni dimensione, porcellane e servizi finemente dipinti a mano. Cornici in legno lavorate, specchi, lampade, bijoux per ogni occasione, monete e vecchi salvadanai della metà del Novecento. Ed ancora curiosi giochi con cui si divertivano i nonni nel secolo scorso, fino ad arrivare alle bambole e ai pupazzi più moderni. Sono solo alcune delle selezionate proposte, nel solco della qualità, offerte ai numerosi visitatori dal mercatino dell’antiquariato di Castelleone. Il giorno di Ferragosto 140 espositori hanno animato le vie principali della cittadina offrendo una carrellata di pezzi d’antiquariato, modernariato, vintage e artigianato artistico.

 

Proposte selezionate

“Gli espositori – spiega la presidente dell’associazione culturale Castelleone antiquaria Pupilla Bergo – sono rimasti pienamente soddisfatti. Durante tutta la giornata abbiamo registrato un flusso costante di visitatori. Hanno dimostrato grande attenzione e interesse per i pezzi esposti e le attrazzioni. Rispetto alla tradizionale edizione, quella di Ferragosto, giunta al terzo anno consecutivo, propone una disposizione diversa dei banchi. A partire da settembre ritornerà il settore antiquariato nel centro e il vintage in via Mura Manfredi. Dal 1988 presentiamo una selezione di oggetti di qualità in grado di accontentare le esigenze di un numero sempre crescente di visitatori. Gli espositori mostrano spesso oggetti introvabili e diversificati. Tutti gli allestimenti sono curati nei minimi particolari e si inseriscono perfettamente con l’architettura del borgo”. Per chi si fosse perso l’appuntamento, il mercatino torna ogni seconda domenica del mese.   

Versione pdf