15-02-2024 ore 07:53 | Cultura - Crema
di Claudia Cerioli

Una domenica coi turisti in visita al duomo: la salita al campanile in un cielo mozzafiato

Carnevale annullato, tutti in Duomo, domenica 11 febbraio. I numerosi turisti hanno ovviato alla mancanza dei carri allegorici visitando la cattedrale. Oltre a garantire la salita al campanile e la discesa alla cripta, con i cunicoli dell’area archeologica illuminati, è stata resa visitabile anche la chiesa di san Bernardino auditorium Manenti, dal vescovo Libero Tresoldi definita la Sistina del Cremasco. Grazie anche alla cartellonistica posizionata in piazza, e con l’aiuto di numerosi volontari, l’organizzazione del Duomo è riuscita a fare il pieno, gestendo in contemporanea questi tre monumenti. Particolare impegno ha richiesto l’accoglienza di un gruppo di Legnano, 40 persone, a cui la guida turistica Gabriele Cavallini ha proposto di visitare le tre attrazioni del Duomo.

 

Tramonto mozzafiato

“Per rispettare la capienza imposta dal piano di sicurezza del campanile – spiega Marcello Palmieri, vicepresidente del Rotary Club Crema e coordinatore delle iniziative in Cattedrale – abbiamo diviso i turisti in tre sottogruppi, giostrando ognuno tra campanile, cripta e san Bernardino”. Tra le scoperte più apprezzate dai turisti legnanesi vi è stato l’orologio meccanico del Duomo, recentemente restaurato, in quel momento in funzione come ogni fine settimana. Ciliegina sulla torta, verso le 17.30 si è palesato un tramonto mozzafiato, con tanto di arcobaleno. In quel momento, la terrazza panoramica della torre era al completo. E due visitatori, al ritorno in biglietteria, hanno lasciato un’offerta supplementare per ripagare lo spettacolo che avevano appena contemplato. Anche domenica 18 febbraio il campanile resterà aperto tra le 9 e le 18, mentre la cripta con area archeologica sarà visitabile tra le 12 e le 17. La chiesa di San Bernardino verrà invece aperta su richiesta, per gruppi, previa prenotazione su [email protected].

2082