14-08-2017 ore 17:31 | Cultura - Tradizioni
di Andrea Baruffi

Crema, Tortelli e Tortelli. In piazza i sapori della tradizione. Coroneo: “ottima affluenza”

Prosegue con grande successo Tortelli & Tortelli, la tradizionale kermesse che celebra il tortello cremasco e i piatti tipici della tradizione. La manifestazione gastronomica ferragostana in piazza Aldo Moro, giunta alla quinta edizione, si conferma un appuntamento importante e irrinunciabile. L’evento è organizzato dalle Tavole Cremasche, associazione che riunisce sei ristoratori del territorio, “uniti per creare un momento conviviale, un’occasione di aggregazione per vivere il centro storico anche nel mese di agosto”, come sottolineato dall’assessore alla cultura Emanuela Nichetti.

 

Grande affluenza

“Siamo soddisfatti. Anche quest’anno – commenta Chicca Coroneo, ristoratrice aderente alle Tavole Cremasche – stiamo registrando un’ottima affluenza. Sono stati particolarmente graditi anche i piatti a tema, novità dell’edizione 2017. Spaziano dallo stracotto con polenta ai pesciolini fritti, dal salva in crosta al coniglio arrosto. La gente è appagata delle proposte. Abbiamo ricevuto numerosi complimenti. Questo ci da la carica per procedere con maggiore entusiasmo. Nei primi due giorni abbiamo cucinato oltre 300 chilogrammi di tortelli. Il team di volontari è composto da una trentina di ragazzi giovani, attivi e volenterosi. Circa la metà sono veterani. Partecipano ormai da cinque anni alla rassegna e garantiscono un puntuale servizio ai tavoli”. La rassegna dedicata al gusto si arricchisce quest’anno con la Tortellotteria. L’estrazione dei cinquanta premi in palio avverrà l’ultima serata, mercoledì 16. Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza. “Tantissimi negozi – sottolinea Coroneo – hanno generosamente offerto premi. A loro va il ringraziamento”.  

 

Il dibattito    

Le origini del tortello cremasco, il numero dei pizzichi, gli ingredienti della ricetta tradizionale e la presenza o meno dell’uovo nella pasta. Questi gli argomenti al centro del dibattito che ha accolto il pubblico nella prima serata di domenica. Moderati dal giornalista Antonio Guerini, sono intervenuti Amilcare Cazzamalli, Isabella Radaelli, l’assessore Emanuela Nichetti e Anna Maria Mariani. Come precisato da Cazzamalli, “una volta il piatto veniva preparato due o tre volte l’anno in occasione di importanti ricorrenze. Era sempre una gran festa poterli mangiare. Ogni paese, quartiere, addirittura famiglia ha una propria ricetta che differisce per qualche piccolo dettaglio. Non ne esiste una migliore. I tortelli più buoni sono quelli che piacciono”.

 

Gli appuntamenti

La manifestazione prosegue fino a mercoledì 16 agosto. La cucina è aperta tutti i giorni a pranzo – dalle 11.30 alle 14.30 e a cena dalle 18.30 alle 23. Sono disponibili porzioni da asporto o take away. Immancabili gli intrattenimenti musicali: questa sera, lunedì 14 agosto, saranno presenti Rosario e Giorgia Bellassai; martedì 15 sarà la volta di Ste. Di beat & blues acoustic; mercoledì 16 chiuderanno le danze Pierino e i Tobaris. Novità di quest’anno la corsa ludica motoria organizzata in collaborazione con l’associazione Aperunning. Partirà mercoledì 16 alle ore 20 da via Matteotti e giungerà in piazza Aldo Moro alle 21 circa. Ad attendere i partecipanti una tavolata per gustare le prelibatezze e rifocillarsi dagli sforzi. 

Versione pdf

 La redazione consiglia:

cultura - Tradizioni
Fervono i lavori in piazza Aldo Moro per la quinta edizione della kermesse culinaria Tortelli e Tortelli. Organizzata dal gruppo delle Tavole Cremasche, prenderà il via sabato 12 agosto....