14-05-2022 ore 16:15 | Cultura - Vaiano Cremasco
di Denise Nosotti

Vaiano: domenica 29 maggio la fiera di primavera con musica e giochi medievali

È da diverso tempo (da gennaio), che la pro loco di Vaiano Cremasco sta organizzando la festa di primavera, appuntamento che, a causa della pandemia è stato sospeso per due anni. Tutto è stato predisposto nei minimi dettagli, grazie a un team giovane, illustrato nella conferenza stampa di sabato 14 maggio. Presenti Arianna Ladina per il comune e Stefano Schiavini alla guida della pro loco. La ‘fiera di primavera’ si terrà domenica 29 maggio. L’inaugurazione è prevista alle 10.30, in piazza, alla presenza delle autorità e del corpo bandistico di Pandino. Attraverso l’allestimento di stand espositivi la rassegna animerà le vie principali del paese in un tripudio di colori e sapori. Non mancheranno i commercianti locali, che offriranno ristoro e proporranno i loro prodotti rimanendo aperti per tutta la giornata. Interverranno inoltre le diverse associazioni, gli hobbisti e gli artigiani, dando vita a un variegato percorso tra creatività, passione e volontariato.

 

Auto, artisti e sport

Nel cortile antistante il centro culturale, verrà allestito, per tutta la durata della manifestazione, uno spazio gioco in cui i bambini potranno divertirsi costruendo, coi famosi mattoncini, ciò che la fantasia suggerisce loro, oltre a uno spazio espositivo dedicato ai collezionisti locali. Nel cortile interno del comune verrà allestita un’esposizione pittorica a cura di Dario Rossetti. Sempre qui una nota palestra del paese proporrà esibizioni e dimostrazioni tra cui FitBoxe, Spinning e Striding. Sempre in piazza Gloriosi Caduti verrà allestita un’esposizione di automobili sportive e di un prototipo realizzato completamente a mano da Gianfranco Cavagnoli, utilizzando un motore originale Alfa Romeo Boxer 1200 cc; la carenatura è interamente in lamierino di ferro e la velocità raggiunta è di oltre 200 km/h.

 

Festa medievale

Quest’anno, a caratterizzare la fiera, durante tutto il corso della giornata, sarà l’atmosfera medievale, grazie all’allestimento di un vero e proprio accampamento con giochi dell’epoca e tiro con l’arco. Sono previsti antichi giochi da tavolo e di abilità che coinvolgeranno in avvincenti sfide gli avventori della fiera; un campo didattico di arceria, con archi e frecce, che vedrà il pubblico partecipe nell’utilizzo di queste antiche armi. Saranno presenti alcuni tavoli didattici che illustreranno ai visitatori quali tipologie di armi e armature erano in uso nei diversi periodi dell’era medievale e per quali scopi o in quali occasioni venivano utilizzate Verranno infine messi in scena reali combattimenti di spade in tenuta leggera per intrattenere grandi e piccini in un crescendo di tensione e spettacolare coinvolgimento.

 

Fanfara e mostra

Nel pomeriggio la fiera si animerà grazie a due nuove manifestazioni. La prima, proposta dalla fanfara provinciale bersaglieri Pietro Triboldi, si svolgerà dalle ore 15.30 e consisterà in uno scenografico concerto, che, come di consuetudine, verrà aperto con la classica “corsa”, partendo dal portone del palazzo Vimercati Sanseverino, scendendo poi verso la piazza lungo via Medaglie d’Argento e via Roma. La seconda proposta, in via Lodigiani Lelia, sarà alle 17 e consisterà in un concerto irish proposto dalla band I Vagabardi. Lungo la parte finale di via Lodigiani sarà allestita una mostra realizzata dai bambini della scuola che hanno preso spunto dalle opere del pittore Pietro Ferrari.

1404