14-03-2018 ore 12:35 | Cultura - Arte
di Lidia Gallanti

Arkeo Reperti. A Lodi l'arte contemporanea incontra l'antichità, 37 artisti in una collettiva

Quando l'arte contemporanea incontra l'antichità, ecco Arkeo Reperti. La seconda edizione della collettiva è stata inaugurata lo scorso sabato 10 marzo nel Conventino di Lodi Vecchio, dove fino a domenica 25 marzo saranno esposte una quarantina di opere. Come suggerisce il titolo, l'esposizione indaga il rapporto tra il nuovo e l'antico, tra storia e reinterpretazione.Reperti archeologici e architetture sopravvissute al tempo dialogano con sculture, ceramiche, installazioni, opere grafiche contemporanee.
 

Arte attraverso il tempo
La mostra curata da Mario Diegoli e Mario Quadraroli è inserita nella rassegna Naturarte e ospita opere di 37 artisti. tra questi i cremaschi Anna Mainardi, Maria Antonietta Rossi e Francesca Groppelli. L'esposizione si trova presso il conventino in via san lorenzo 1 a Lodi Vecchio con un'installazione extra presso il museo archeologico Laus Pompeia, in piazza santa Maria. È possibile visitarla per i prossimi due weekend: il 17 e 18 marzo o il 24 e 25 marzo.Sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Ingresso libero.

Oggi al cinema