11-07-2023 ore 10:03 | Cultura - Casale Cremasco
di Claudia Cerioli

‘Estate in riva al Serio’, commedia brillante da applausi per la compagnia 'Rosso di scena'

Dopo il grande successo della serata inaugurale di sabato scorso, la rassegna “estate … in riva al Serio”, con il secondo appuntamento, raddoppia. Sabato 8 luglio, con la commedia brillante Pacco a sorpresa, prodotta e presentata dalla compagnia Rosso di Scena, la piazza del Comune si è riempita. In attesa dell’imbrunire e quindi dell’inizio della performance, i consiglieri comunali hanno provveduto per una buona mezz’ora ad aggiungere sedie e garantire al pubblico arrivato da tutto il cremasco una buona accoglienza. Lo spettacolo è stato liberamente tratto da un grande classico della commedia inglese, ossia Niente sesso, siamo inglesi di Alistair Foot e Anthony Marriot del 1971. Dalla versione tradotta prende spunto il lavoro di riscrittura che la regista Miriam Alblois ha costruito per gli attori di Rosso di Scena, riuscendo a mantenere il carattere di farsa originale e mettendo in risalto il perbenismo e l'ipocrisia del costume inglese di quegli anni con leggerezza e ironia. Tanti applausi agli attori e alle attrici e alla regista e frequenti risate da parte del pubblico hanno accompagnato la rappresentazione.

 

“Un territorio unito è più forte”

Bravi tutti gli interpreti: Miriam Alblois, Elvira De Felice, Lorena Chitu, Alessandro Doldi, Gianfranco Pandini, Antonio Trinchera, Ambra Zaniboni, che hanno caratterizzato i personaggi della storia, ma una nota di simpatia merita Elvira De Felice nella parte di Eleanor. Ottimi la presentazione e il coordinamento tecnico a cura di Alessia Parolari e Matteo Mazzotta. Il successo della serata conferma il radicamento della rassegna, ormai alla nona edizione, nella realtà cremasca e l’importanza della varietà degli spettacoli in programma che spaziano dalla commedia, alla lirica, alla musica pop. Determinante il ruolo del direttore artistico, Francesco Rossetti. Sotto il palco, allestito per la rassegna dai consiglieri comunali, hanno trovato e continueranno ad esserci anche per i prossimi appuntamenti, oltre al manifesto con il programma delle serate, due grandi striscioni, quello dell’Area omogenea cremasca, con lo slogan “un territorio unito è più forte”, e quello del parco del Serio. Il sindaco Antonio Grassi e l’amministrazione hanno voluto caratterizzare la rassegna come un progetto che ben si inserisce nel territorio cremasco e che ne sottolinea l’identità e l’appartenenza. Sabato prossimo, serata pop con Musica in Libertà con Michela e Summy.

2031