11-06-2021 ore 15:24 | Cultura - Incontri
di Denise Nosotti

Il fiore di Viola per il presidente Mattarella. Emozione per gli studenti di terza di Ripalta

È stata la piccola Viola Donzelli a consegnare un fiore giallo al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un gesto simbolico a nome dei 21 alunni di terza A e B della scuola primaria Ripalta Cremasca che si sono recati a Roma dopo aver vinto il premio speciale della Coldiretti. La cerimonia con il capo dello Stato è avvenuta questa mattina, venerdì 11 giugno, nella tenuta estiva di Castelporziano a pochi passi da Roma. Gli alunni ripaltesi, con il sindaco Aries Bonazza e l’assessore alla cultura Corrado Barbieri si sono recati nella capitale il giorno prima. Hanno visitato il Colosseo e San Pietro. Con loro anche il presidente Coldiretti Cremona Paolo Voltini, la direttrice Paola Bono, la responsabile di Coldiretti Donne Impresa Cremona Maria Paglioli e il dirigente uscente Ust Cremona Fabio Molinari. L’incontro con Mattarella è stata una vera e propria emozione. Presente, per l’occasione anche il presidente nazionale Coldiretti Ettore Prandini.

 

Educazione alimentare

Dal Presidente della Repubblica i bambini hanno ricevuto parole di saluto e incoraggiamento, di benvenuto nella meravigliosa tenuta trasformata per l’occasione in una fattoria didattica a cielo aperto, per accogliere la prima Festa dell’educazione alimentare nelle scuole, che ha dato ufficialmente il via alla stagione estiva delle fattorie didattiche. E’ certamente questo uno dei momenti indimenticabili dell’avventura vissuta dagli alunni della scuola ripaltese, vincitori del super-premio  Cresciamo sani, mangiamo il cibo buono’.  La fattoria didattica ha offerto tantissime proposte e attività: dallo spazio dedicato al mondo delle api, all’orto sensoriale, dalla pet therapy con gli asini alla tenda dei cuochi contadini, dove imparare a cucinare secondo la tradizione, per arrivare alle stalle della biodiversità, con animali salvati dall’estinzione nelle fattorie italiane.  Al discorso del presidente sono seguiti gli interventi dei ministri delle politiche agricole Stefano Patuanelli, dell’istruzione Patrizio Bianchi, della salute Roberto Speranza, della transizione ecologica Roberto Cingolani e del vicedirettore della Fao Maurizio Martina.

 

Sindaco emozionato

Emozionato al cospetto del presidente Mattarella, il sindaco di Ripalta Aries Bonazza ha ringraziato la Coldiretti per ‘l’opportunità concessa ai ragazzi. A tutti coloro che hanno partecipato al progetto Cresciamo sani, mangiamo il cibo buono’. Oltre alle terze, hanno ottenuto un riconoscimento importante anche le classi prima A e B che hanno sviluppato il tema: ‘buono come il pane’. “È stata una bellissima esperienza - ha commentato il primo cittadino - sono orgoglioso dei ragazzi che hanno segnato la storia per la scuola di Ripalta e per l’intero paese”.

1020

 La redazione consiglia:

cultura - Incontri
Come annunciato in un nostro precedente articolo, ci saranno anche gli alunni della scuola primaria di Ripalta Cremasca venerdì 11 giugno a Roma, protagonisti del primo campo scuola in...
cronaca - Ripalta Cremasca
Con l’imminente fine delle lezioni, si sono conclusi anche i progetti della Coldiretti dedicati alle scuole. Diversi gli ambiti: il pane, le api, l’acqua, l’allevamento bovino....
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato