09-07-2024 ore 11:43 | Cultura - Incontri
di Denise Nosotti

Al Pacioli si sono diplomati 270 studenti, tredici con cento. Lode per due alunne: Zerella e Azzini

La dirigente scolastica dell’istituto superiore Luca Pacioli di Crema Paola Viccardi si dichiara soddisfatta degli studenti delle quindici quinte che hanno affrontato la maturità, l’esame conclusivo di un percorso triennale. Nel complesso non mancano alcune criticità per il sistema maturiamoci. Quest’anno, gli studenti dei periti hanno affrontato la seconda prova, economia aziendale, con la commissione esterna. “È da sempre una prova abbastanza temuta, una disciplina ostica, spazia tra diversi ambiti. Il liceo sportivo è comparato a un vero e proprio scientifico per le materie ed il percorso didattico. La seconda prova è stata matematica, non facile per chi vuole fare dello sport il proprio futuro”.

Gli studenti da podio

Diversi sono gli alunni della scuola, la seconda più grande della città dopo il Galilei, ad ottenere il massimo dei voti e la lode. Sono usciti con cento: Alessia De Priori, Dhillon Avijt Kaur e Simone Tamburro della quinta AAMM; Giada Azzini ha raggiunto la lode nella classe ASIE. Cento per Giulia Piloni, Miriam Riva e lode per Linda Zerella della quinta DREL. Due cento e lode nella quinta ASIW per Simone Barbuto e Maya Vujic. Melissa Magarini e Giulia Manenti hanno ottenuto il massimo punteggio nella quinta CREL. Nella classe BTSP Giulia Bonetti ha ottenuto  99/100. Stesso risultato per Matteo Ponzoni nella classe quinta ATSP Hanno affrontato l’esame di maturità 270 candidati.

4787