09-02-2022 ore 15:33 | Cultura - Musica
di Gloria Giavaldi

Alice nella città: community reading con Motta e Pezzi fluttuanti tra sogno e realtà

Musica, parole e leggerezza con un passo nel surreale e l'altro nella realtà. Questa l'essenza del prossimo fine settimana di Alice nella città nell'ambito del progetto Community reading. Venerdì 11 febbraio alle ore 21 Marco Motta, sassofonista, clarinettista, compositore e video performer, già nella band di Roy paci nel progetto CorLeone, accompagnerà Alice oltre lo specchio, nel suo paese delle meraviglie, attraverso un viaggio di lettura audiovisiva surrealista dominata da elettronica e sassofoni. Surrealistic trick è un itinerario esterno alle logiche razionali, un dialogo tra musica e videoarte che si addentra in quel genere artistico che, ad oggi, non smette di esprimersi. Grazie a quelle che Motta definisce lezioni-concerto, si avrà modo di conoscere da vicino l’opera di Lewis Carroll.

 

Vivere la realtà

Al collettivo Pezzi fluttuanti l'arduo compito di svegliarci dal sogno per riportarci nella realtà. L'appuntamento è per sabato 12 febbraio alle ore 21 con le voci di Davide Scaramuzza e Moira Sangiovanni accompagnate dalle chitarre di Roberto Cava e Gennaro Villano. Protagonista sarà un testo originale dal titolo La strada fra Pieranica e Quintano. Le voci dei Pezzi fluttuanti tracceranno un percorso tra le campagne che ci circondano, i climi, i punti di ritrovo, i personaggi e le ambientazioni che ben conosciamo, che a volte sentiamo di conoscere troppo, ma che attraverso una diversa chiave di lettura potremo scoprire nuove. Ingresso libero con tessera Arci in corso di validità.

571