08-01-2021 ore 17:25 | Cultura - Itinerari
di Gloria Giavaldi

Crema. Dopo la pausa natalizia, la Pro loco riparte con grinta ed accoglie nuovi turisti

La Pro loco di Crema ha riaperto i battenti giovedì 7 gennaio, dopo la pausa natalizia, ma “abbiamo subito accolto sette turisti sull'onda del film Chiamami con il tuo nome. Siamo carichi per ripartire con diverse proposte” spiega il vicepresidente Franco Bianchessi. “Speriamo l'attività culturale e di promozione turistica possa presto tornare alla normalità. A noi non mancano entusiasmo e voglia di ripartire”. L'associazione in questo periodo non è rimasta con le mani in mano: “stiamo mettendo a nuovo il locale dedicato al film: sono arrivati in questi giorni i mobili, a breve conferiremo a quella zona un nuovo look”. Gli assi nella manica per ripartire con grinta sono davvero tanti. Dalla mostra Crema Curiosa in programma in primavera presso i chiostri della Fondazione san Domenico, all'iniziativa Musica in corte “che stiamo aspettando di poter organizzare”, fino alle tante collaborazioni, al momento in stand by con I mondi di carta, Parco del Serio e Pianure da scoprire. “Stiamo solo aspettando tempi migliori: i nostri volontari hanno voglia di tornare in mezzo alla gente”. Il contatto manca, “mancano le persone” e con loro la possibilità di coltivare passioni condivise.

 

Prossimi appuntamenti

È bene, tuttavia, iniziare a preparare il terreno. “Prosegue la nostra campagna di tesseramento”. Quota minima 20 euro. L'iscrizione può essere effettuata in sede nei seguenti orari di apertura: lunedì,martedì, giovedì, venerdì, sabato, domenica dalle 9.30 alle 12.30. Resta visitabile l'anteprima del catalogo della mostra Crema Curiosa. Il volume, presentato qualche tempo fa in Pro loco, è un viaggio negli angoli della città, alla scoperta di storie, personaggi, miracoli tutti cremaschi ed è attualmente acquistabile al costo di 25 euro presso la sede di piazza Duomo. Quanto a pubblicazioni, “verrà presentato a breve il quarto volume di Edition Later dedicato al salame cremasco”. Dopo tortello cremasco, Pipeto e Bertolina, tocca, dunque, al salame. La collana è nata con l'obiettivo di celebrare le specialità del territorio e raccontarne la storia. Si possono trovare presso la Pro loco, al costo di 16 euro, anche i calendari fotografici di Marcello Ginelli dedicati all'Havana. L'intero ricavato sarà devoluto in beneficenza.

 Vedi anche

689

 La redazione consiglia:

cultura - Libri
Una passeggiata per esplorare le bellezze di Crema e dintorni, conoscere la storia, innamorarsi dei personaggi e capire di avere meraviglie ad un passo. Questa è Crema Curiosa l'ultima...
cultura - Itinerari
Chiamami col tuo nome continua a far parlare di sé. Questa volta lo fa attraverso la voce di Sara Sgreccia, giovane neolaureata in comunicazione creativa per i beni culturali...
cultura - Tradizioni
“Lasciamo alle spalle un anno certamente assai problematico per la pandemia del Coronavirus che ci ha costretti a modificare sensibilmente le nostre attività; ci ha impedito, in...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi