07-11-2018 ore 18:02 | Cultura - Teatro
di Ramona Tagliani

Crema. Io siamo, Tiziana Masi racconta la storia di Libera e del potere del volontariato

Giovedì 8 novembre, alle ore 20.45, il teatro san Domenico ospiterà #IoSiamo, “il primo spettacolo di teatro dedicato al volontariato e allo loro storie”. Organizzato da Coop Lombardia, l’ingresso è libero. Come spiega Tiziana Masi, “in un mondo che si è sintonizzato sull’odio e sull’invidia sociale, è ora di cambiare canale. Mettiamo il nostro ‘like’ reale ai volontari, a chi crea valore e non lo distrugge. Perché i veri rivoluzionari di questo Paese sono coloro che agiscono per il bene comune e per il prossimo, superando l’io per il noi. L’amore non è mai inutile”.


La storia del presidio cremasco di Libera

Lo spettacolo ha debuttato ufficialmente il 12 ottobre a Matera, in occasione degli stati generali del volontariato italiano, dopo alcune anteprime di perfezionamento in tutt'Italia e dopo lo straordinario prologo dell’1 ottobre 2017 nella basilica di San Petronio a Bologna per la visita pastorale di papa Francesco. Come ormai da tradizione, anche nella data di Crema #Io Siamo si concluderà con una storia dedicata a un volontario e al volontariato della città dove viene rappresentato, nella fattispecie con la storia dell'impegno sociale antimafia che ha portato alla costituzione del presidio locale di Libera-Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

 

Coinvolgere il territorio

La scelta di Tiziana Di Masi punta a trasmettere in ogni rappresentazione il valore autentico della cittadinanza attiva e dell’impegno. La storia “a km zero” è il valore aggiunto, una storia ogni volta diversa per coinvolgere il territorio e motivare gli spettatori a impegnarsi, aderendo a realtà che operano nel loro stesso quartiere o paese e delle quali, probabilmente, non erano a conoscenza. Perché uno degli obiettivi del progetto è diffondere attivamente la cultura del volontariato attraverso il teatro.