07-05-2024 ore 18:55 | Cultura - Teatro
di Giulia Tosoni

Faft, rassegna concorso e Festa di piazza di fine anno. 'Dedicata ai bambini, cittadini del futuro'

In una piazza Duomo bagnata dalla pioggia, la fenice colorata Rataplan è riuscita a dare un’anteprima della tanto attesa Festa di piazza del Franco Agostino Teatro Festival. “Abbiamo voluto fare questa anticipazione a tutti i costi – spiega Gloria Angelotti, presidente del Faft - il mese di maggio è il momento finale che vede protagonista la Festa di piazza, la raccolta di un anno di lavoro nelle scuole e la rassegna concorso. Tutte le attenzioni sono concentrate sui bambini e sui ragazzi che hanno contribuito alla messa in scena degli spettacoli. Sono loro i cittadini di domani a cui dobbiamo lasciare una città piena di colori e pensieri leggeri. È quello che cerchiamo di fare da 26 anni”.

 

A sostegno di bambini e ragazzi 

“Un enorme grazie va a tutti coloro che ogni anno rendono possibile tutto questo, a partire dal comune di Crema, dalla fondazione san Domenico e dalla fondazione Comunitaria della provincia di Cremona”, prosegue la presidente. “Consideriamo la fondazione partner del Franco Agostino – spiega la vice presidente della Comunitaria, Morena Saltini - è un piacere dedicare risorse a progetti così importanti. Giuseppe Strada, presidente della fondazione san Domenico ha sottolineato la mission della fondazione: "favorire e promuovere iniziative positive nei confronti dei ragazzi”. Anche l’assessore alla cultura, Giorgio Cardile non ha perso l’occasione per ricordare i 26 anni del Faft: “tanti ragazzi hanno avuto la possibilità di mettersi in gioco e sperimentare nel corso di questi anni. Crema vuole essere sempre più vicina a famiglie e bambini”.

 

La rassegna concorso

Martedì 21 e mercoledì 22 maggio il teatro san Domenico ospiterà la rassegna concorso dedicata agli spettacoli realizzati da dieci gruppi di ragazzi delle scuole medie e superiori di diverse regioni d’Italia. Crema ospiterà scolaresche dalle provincie di Novara, Vicenza, Como, Salerno, Milano, Lodi, Cremona e dalla Francia. Gli studenti rappresenteranno spettacoli a tema libero. Ci saranno due giurie: una di adulti esperti del mondo teatrale e una di ragazzi, entrambe giudicheranno i lavori e premieranno i vincitori delle due categorie.

 

La Festa di piazza

Il pomeriggio di sabato 25 maggio sarà dedicato alla consueta festa di piazza. Nella cornice dei giardini di Porta Serio, 13 classi provenienti dalle scuole di Montodine, Bagnolo Cremasco, Spino D’adda, Credera, Ombriano, Madignano e Sabbioni saranno impegnate nei laboratori teatrali con i vari operatori. La festa darà vita ad un grande spettacolo costruito dalle coreografie degli studenti in dialogo con la storia scritta da Nicola Cazzalini. “Con una piccola storia abbiamo cercato di dare potere a fantasia emozioni e colori. Rataplan, la nostra mascotte creata dall’artista lodigiana Sabrina Inzaghi, colorerà le vie cittadine e le riempirà di piume. Dai giardini partiranno come sempre tre bande che guideranno le tre parate fino a piazza Duomo per il momento conclusivo. Vi aspetterà una grande sorpresa”, conclude Cazzalini.

1860