07-03-2022 ore 09:23 | Cultura - Arte
di Sara Valle

A Trescore la prima tappa di Dipingo una poesia, la mostra di Uni-Crema per Anffas

Grande successo per la prima tappa della mostra Dipingo una poesia, a cura di Uni-Crema per sostenere Anffas. L'iniziativa si è tenuta nel fine settimana presso la biblioteca civica di Trescore Cremasco. Curata dal docente Enzo Lana con la collaborazione di Marisa Bellini, Renata Boselli e Giuliana Guerri, ha coinvolto gli allievi dei corsi di recitazione e pittura, oltre che la compagnia teatrale Si va in scena. Come spiega Lana: “per noi è un grande onore sostenere Anffas in questo modo. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di diffondere bellezza attraverso l’arte e veicolare amore con l’intenzione del dono. Qui il talento prende per mano la solidarietà: non credo ci sia niente di più bello”. La mostra è stata anche l’occasione “per catturare l’attenzione di più persone, far conoscere Anffas Crema e creare una maggiore consapevolezza circa le potenzialità delle persone con disabilità”.

 

Valorizzare le abilità

Secondo il vicesindaco di Trescore Cremasco Rosella Di Giuseppe, la finalità dell’iniziativa è duplice: “da un lato consente di valorizzare l’arte ed il talento di tante persone, dall’altro è un modo per sostenere una realtà importante come Anffas, che tutti i giorni si impegna per aiutare il mondo a cambiare prospettiva, a guardare le peculiarità di ciascuno senza pregiudizio”. Quella di Trescore cremasco è solo la prima tappa di un tour che mira a raggiungere i vari comuni del territorio. Poi in primavera verrà organizzata un’asta benefica e l’intero ricavato verrà devoluto ad Anffas. “Ringraziamo di cuore per questa bella idea – ha detto Giuseppina Brera del direttivo di Anffas aps – e ringraziamo quanti vorranno sostenerci. Come diciamo sempre il cammino dell’inclusione si nutre di piccoli gesti. Grazie per il dono del vostro talento: è l’emblema di personalità che vogliono raccontarsi ed intendono lasciare il segno”.

627