06-09-2019 ore 19:28 | Cultura - Manifestazioni
di Andrea Galvani

CloseUP, a Crema il festival internazionale di circo contemporaneo, danza e video 2019

Con tre prime nazionali che si preannunciano strabilianti ed un focus sulle coreografe cremasche, come promesso e visto il successo della prima edizione, torna a Crema CloseUP. Il festival internazionale di circo contemporaneo, danza e video (da venerdì 20 a domenica 22 settembre) offrirà 14 eventi, 4 prime nazionali, 5 progetti site specific, 23 artisti di 6 diverse nazionalità. Tutto rigorosamente ad ingresso libero. Scopriamolo con chi lo organizza, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Crema e gli sponsor, ovvero Mara Serina.

 

Eric Lecomte

Si parte nel tardo pomeriggio di venerdì 20 con un aperitivo in Piazza Duomo con Eric Lecomte, direttore della compagnia 9.81 ed un flash mob della Scuola di Acrobatica Circense dell'US Acli Crema dell’insegnante Anke Hein. Alle 21 – e per 35 minuti filati - una danza verticale ‘site specific’ realizzata per CloseUP sulla torre pretoria con proiezione di video e live painting del Collettivo VSRK sulle note jazz di Gianni Satta. Da non perdere, sabato 21 alle 18, al centro culturale sant’Agostino, l’aperitivo con Maruska Ronchi, Monica Gentile e Clelia Moretti. Seconda anteprima nazionale alle 21 per trascorrere 30 minuti in compagnia di “corpi che si lanciano nell'aria, si abbracciano e si respingono, si muovono all'unisono in un'atmosfera magnetica in cui l'amore è il vero protagonista. Emozionante e unico, lo spettacolo esplora con grande poesia le fragilità, le contraddizioni e i desideri di una coppia, alternando eleganza, intimità e grande impatto visivo”. Si tratta dello spettacolo Joli Vyann, Lance moi en l'air, coreografato da Florence Caillon con musica originale di Xavier Demerliac e Florence Caillon.

 

FièrS à Cheval

Il secondo giorno si concluderà con FièrS à Cheval, un capolavoro della compagnia francese Des Quidams. Lo spettacolo inizia alle ore 21.45 in piazza Duomo e prosegue con una parata fino ai chiostri del sant’Agostino, dove, attorno alle 22 si concluderà con la performance finale. Aspettatevi di essere rapiti dall'atmosfera incantata di una fiaba in cui gli uomini si trasformano in cavalli luminescenti alti più di tre metri pronti ad eseguire le loro evoluzioni e a danzare al comando di un domatore.

 

Una ricchissima conclusione

Domenica dalle 10 alle 13, in sala Pietro da Cemmo, workshop per costruire una comunità. Evento a numero limitato (iscrizioni a closeupfestivalcrema@gmail.com). Un percorso aperto a grandi e piccini in cui giocare con il corpo e con la danza per scoprire che cosa significa vivere in una società dandosi delle regole, ascoltando prima di tutto se stessi per poi aprirsi agli altri. Monica Francia, coreografa e pedagoga di grande esperienza propone per la prima volta a Crema un progetto condotto da anni con successo. Alle 16, nei chiostri, il mix italo tedesco della Compagnia Carpa Diem Dolce Salato ed il loro circo contemporaneo (no solo) per ragazzi. Sfidando la gravità e l'equilibrio, faranno i giocolieri con gli oggetti da cucina. Da non perdere tra le 17 e le 18 (con replica alle 21.30) ed il focus su tre coreografe originare di Crema ma attive a livello internazionale: Clelia Moretti, Maruska Ronchi e Monica Gentile (nell'immagine). Tre stili differenti, tre linguaggi del corpo che si alimentano dello spazio che le ospita, in un percorso che si snoda tra le sale del museo e sala Da Cemmo.

 

Coup de Grâce

Veniamo alla serata conclusiva. Alle 21, nei chiostri del sant'Agostino. Ispirato al memorabile Olelès danzato da Jordi Cortès Molina e Damian Muñoz, il dance film di Clara van Gool mette a fuoco il magmatico incontro di due vecchi amici, le ferite scoperte di un rapporto umano che nonostante sia giunto al punto di rottura mantiene vivi ancora dei legami forti. Vincitore di prestigiosi riconoscimenti a livello europeo, Coup de Grâce osserva con sguardo poetico e feroce l'eterna lotta dei sentimenti e delle contraddizioni. Tra le 21.30 e le 22, nei chiostri del sant'Agostino spazio all’ultima prima nazionale. Con quattro video e in 35 minuti viene raccontato il circo contemporaneo e le sue diverse discipline: acrobatica, juggling, tappeto elastico e fuoco. Opera della finlandese Sanna Silvennoinen, direttrice della compagnia scandinava Circo Aereo. In seconda serata programmazione del festival Invideo, mostra internazionale di video, cinema oltre col quale CloseUP condivide luoghi e tempi in un'ottica di ottimizzazione dei costi e di ampliamento del ventaglio dell'offerta culturale.

37

 La redazione consiglia:

cultura - Arte
Invideo si trasferisce da Milano a Crema. La ventinovesima edizione si svolgerà tra il il 19 ed il 22 settembre insieme al festival Close Up, condividendo “luoghi e tempi in...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato