06-03-2019 ore 20:36 | Cultura - Manifestazioni
di Andrea Galvani

Crema. Festa dell’albero: quando rispettare l’ambiente è una dimostrazione d’amore

Giovedì 21 marzo, tra le 9 e le 12.30, migliaia di studenti parteciperanno in piazza Duomo all’edizione 2019, la ventunesima, della Festa dell’Albero. Come spiegato dall’assessore all’ambiente, Matteo Gramignoli, “si svolge in piazza Duomo ed è frutto di un grande lavoro di coordinamento”. Per la dirigente dell’Istituto agrario, Maria Grazia Nolli, “va espresso un ringraziamento ai docenti, al personale Ata, all’amministrazione e alle associazioni perché tutte insieme collaborano a sensibilizzare i giovani e i bambini ad amare e ad impegnarsi per la tutela e la cura dell’ambiente. È una festa per la vita, un evento di marketing territoriale che porta migliaia di persone in centro città”.

 

Mobilità sostenibile e lungimiranza

Alle 10.30 è prevista la consegna degli alberi alle autorità, tra le quali il vescovo Daniele Gianotti e il sindaco Stefania Bonaldi. Alle 11.30 la premiazione dei vincitori del tradizionale concorso scolastico, quest’anno dedicato alla mobilità sostenibili e intitolato All’ombra degli alberi in bici, come il Vento. Coinvolti in tutto 341 studenti di 10 scuole, da quelle dell’infanzia alle superiori. Iniziativa lungimirante, ideata dal docente Basilio Monaci: “è importante ricordare la finalità educativa e soprattutto la partecipazione diretta di scuole, studenti e addetti ai lavori. Vogliamo suscitare nei ragazzi meraviglia e stupore di fronte alla grandezza della natura: solo attraverso la consapevolezza e la conoscenza ognuno di noi può imparare ad amare ciò che ci circonda e ci permette di vivere. In 21 anni sono state distribuite quasi 50 mila piante. È bello pensare che siano lì a proteggerci”. Anche quest’anno saranno distribuite 3 mila violette e arbusti autoctoni.

 

Educazione e rispetto

Già 70 studenti hanno dato la propria disponibilità, a partire dalle 7 del mattino, per le operazioni di montaggio e preparazione degli stand. Non mancano anche docenti già in pensione, rimasti profondamente legati ad una delle iniziative caratteristiche del territorio. Attese decine di scuole e di associazioni, che faranno promozione e assistenza. Secondo il direttore dell’istituto agrario Stanga, Pasquale Riboli, “è il massimo bello vedere le istituzioni unite per la riuscita di questo progetto, anno dopo anno”. Del medesimo avviso il brigadiere Sara Santoponte, del corpo forestale dello Stato: “è un grande piacere poter partecipare ad una manifestazione dedicata al rispetto dell’ambiente; per l’Arma l’educazione riveste un ruolo fondamentale”.

 Vedi anche

318
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi