05-12-2018 ore 17:51 | Cultura - Storia
di Tiziano Guerini

Insula Fulcheria. Tema del prossimo numero della rivista sarà la poetica cremasca

Sabato scorso presso il centro culturale sant'Agostino, programmato da Il sabato del Museo, si è tenuta una tavola rotonda, in due momenti, di presentazione ed anticipazione alla specifica sezione che il prossimo numero della rivista Insula Fulcheria dedicherà alla poesia cremasca, anni 60-90. Una stagione poetica che è stata, come hanno detto introducendo il dibattito, Franco Gallo e Vittorio Dornetti, "un momento storico culturalmente intenso e di qualità estetica non irrilevante".

La poesia come capacità di relazione sociale
Diversi i protagonisti della pubblicazione. Carlo Alberto Sacchi, autore di una poetica sempre molto intensa e riservata come nella Canzone odeporica dedicata all'amico Carlo Fayer. Tiziano Ogliari: una generazione alla scoperta della propria identità. Rita Remagnino fra i fondatori e gli interpreti del circolo poetico Correnti. Dario Benzi autore con una estetica forse minimalista ma anche molto raffinata. Giampaolo Guerini: una poesia caratterizzata da una vasta attenzione alla diversità dei media e dei mezzi comunicativi. Diego Cappelli, fra i promotori del circolo poetico Correnti: Crema come spazio di dialogo tra poesia e coscienza sociale. Alberto Mori da professionista in campo poetico ha al proprio attivo molte pubblicazioni e performance di ampio respiro. Clelia Letterini, autrice di una poetica di successo sia in lingua italiana che vernacolare. Graziella Vailati: una poetica vernacolare di purificazione e intensificazione semantica. La presentazione del volume mercoledì 12 dicembre, alle ore 17.30, nella sala Cremonesi del museo civico.

1372
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi