05-04-2016 ore 18:04 | Cultura - Manifestazioni
di Tiziano Guerini

Premio Carlo Fayer al S. Domenico. Inaugurazione della mostra sabato 9 aprile

Sabato 9 aprile alle ore 17, nel teatro e nei chiostri del S. Domenico in Crema, si inaugura la mostra delle opere degli allievi del Liceo Artistico Statale Bruno Munari, quarta edizione del premio dedicato all'artista cremasco e rotariano Carlo Fayer, patrocinato dal Rotary Club Crema e dal Rotary Club di Salon de Provence. A presentare l'appuntamento il presidente del Rotary Crema Cristiano Duva, il dirigente scolastico Pier Luigi Tadi, e gli insegnanti responsabili del progetto, Sabrina Grossi e Gianni Maccalli, accompagnati dal vice presidente della Fondazione S. Domenico, Antonio Chessa.

 

Be a gift to the word: essere dono nel mondo

"Essere dono nel mondo": questo il motto rotariano di quest'anno, come ha ricordato Cristiano Duva, che è stato anche il tema affidato ai giovani artisti: ben 44 gli studenti che hanno aderito alla proposta con 33 opere realizzate che, dopo l'inaugurazione, rimarranno in mostra fino al 24 aprile. Dato il numero veramente significativo delle opere, la giuria ha deciso che non due, come originariamente previsto, ma ben quattro saranno le opere premiate, con in aggiunta dieci menzioni speciali.

 

Si disegna con la mente

"Donare la propria creatività" ha specificato la professoressa Sabrina Grossi; mentre il professor Gianni Macalli ha ricordato l'espressione cara a Carlo Fayer: "si disegna con la mente". Particolarmente soddisfatto, con il presidente Cristiano Duva ("le nuove generazioni sono importanti per il futuro del Rotary ma ancor di più per il futuro della nostra comunità e del mondo intero"), il dirigente scolastico Pier Luigi Tadi che ha auspicato la prosecuzione del progetto anche per i prossimi anni, ben oltre il quinquennio originariamente stabilito.

Oggi al cinema