05-02-2024 ore 18:41 | Cultura - Incontri
di Denise Nosotti

Izano in festa tra premi, musica e Costituzione nella solennità del patrono san Biagio

Sulle note del duo Bolzoni Suemori si è svolta, domenica 4 febbraio, la cerimonia di consegna delle borse di studio e delle benemerenze agli studenti meritevoli e alle personalità di spicco della comunità di Izano. La manifestazione è inserita nelle celebrazioni per la solennità del patrono san Biagio. In mattinata il vescovo ha incontrato i gruppi parrocchiali e celebrato l’eucarestia. Nel pomeriggio, il sindaco Luigi Tolasi con la vice e assessore alla cultura Sabrina Paulli, insieme al parroco don Giancarlo Scotti, hanno presieduto, nel refettorio della primaria, la cerimonia di premiazione. Presente anche il consigliere comunale Celestino Cremonesi. Il giorno antecedente, sabato 3 febbraio, l’amministrazione comunale ha consegnato la Costituzione ai neo diciottenni, seguita da un momento conviviale.

 

Borse di studio e benemerenze

Il merito, sia scolastico che legato al mondo del volontariato, è stato riconosciuto, come da tradizione, nel giorno del patrono. Le  borse di studio dedicate alla memoria della benefattrice nobel donna Alessandra Noli Dattarino sono state conferite a Iole Assandri, Viola Vailati Camillo, Silvia Mussini e Emma Zucchetti per la secondaria di primo grado. A Matteo Cigognini, Elisa Magni, Giovanni Vailati Facchini, per la secondaria di secondo grado. A Marta Lorenzetti e Valentina Zucchetti per gli universitari in corso mentre a Patrizio Vailati Facchini, Riccardo Esposito e Michele Mussini per i laureati. La parrocchia, come ogni anno, individua le persone che si sono distinte in paese in ambito culturale, sociale, economico e di volontariato dedicando loro una targa. Sono state premiate: Rosa Alloni e Gemma Bottoni devote alla Madonna della Pallavicina, padre Maroun coadiutore parrocchiale, i referenti del Metodo Alpha che accompagnano la comunità in un cammino di fede e le suore missionarie del sacro cuore di Gesù.

2215