04-01-2020 ore 18:30 | Cultura - Arte
di Ramona Tagliani

Alice nella città, ecco il programma 2020: ospiti e residenze, letteratura e jam session

Dopo la pausa invernale riparte la stagione di Alice nella città: anticipata da una promozione online dai colori nitidi e dalle grafiche nette, un rimando elegante all’opera di Piet Mondrian. Con un gioco immediato, basato sui colori primari, il collettivo castelleonese mette in pista quattro rassegne tematiche che si incroceranno a più riprese dal 10 gennaio fino al 1 maggio andando a comporre la prima parte del cartellone 2020. Accantonato il discorso cinematografico, saranno teatro, letteratura, musica americana e improvvisazioni jazzistiche a determinare i quattro filoni in scena.

 

Ospiti e residenze

Particolare rilievo avrà senza dubbio la seconda fase della rassegna Intrecci+, realizzata in collaborazione con Fondazione Cariplo e in partnership con il Teatro San Domenico. Quattro ospitalità e quattro residenze teatrali, un cartellone di otto appuntamenti in cui l’elemento multidisciplinare sarà quanto mai valorizzato. Dalla ricerca di Teatro Caverna, al Butoh di Elisa Tagliati fino allo spettacolo completamente al buio della Compagnia Yesand di Milano, le produzioni ospiti andranno ad “intrecciarsi” con le residenze che Alice sta ospitando dallo scorso mese di settembre: Teatrovare di Castelleone, La Sei Colpi (di Dimitri Simonetti e Francesco Bianchessi), il coro popolare delle Stonote e il nuovo spettacolo di Teatroallosso con Nicola Cazzalini e Christian Raglio.

 

Letteratura e jam session

Il colore “rosso” del programma riprende invece gli appuntamenti letterari, appuntamenti che alterneranno le nuove jam session da tavolo, aperte a tutti i lettori e già sperimentate in autunno, ad incontri con nomi importanti della letteratura e del giornalismo italiano. Da segnarsi in particolare gli incontri con Raffaella Musicò (29 marzo) e con la giornalista tanatologa Maria Angela Gelati (19 aprile), mentre il prossimo sabato 11 gennaio andrà in scena la presentazione de Il Paradiso di Allah del poeta cremasco Puccio Chiesa, che per l’occasione proporrà i propri lavori nel quadro di una performance multimediale con musica dal vivo.

 

Musica improvvisata

A febbraio inizierà la seconda edizione di Sketches on Sunday, rassegna dedicata alla musica improvvisata con la collaborazione di Enzo Rocco. Tra febbraio e aprile tre domeniche pomeriggio con i live di Simone Mauri (clarinetto basso), Rossella Cangini (voce) e Alberto Turra (chitarra elettrica). Lo scorso anno la prima edizione raccolse l’interesse di pubblico e addetti ai lavori al punto da rendere obbligatoria un secondo ciclo. Il trittico di musicisti proposti è come sempre di altissimo livello così come alto sarà il grado di sperimentazione dal vivo.

 

Folk, southern rock e oltre

Dal 21 febbraio al 4 aprile, Alice ospiterà un lungo festival dedicato al genere Americana, ovvero a tutto ciò che rientra nel country, folk, southern rock e oltre. Concerti, dj set e incontri a tema musicale per i sei appuntamenti: prima la conferenza di Donata Ricci e Fabio Cerbone (direttore di Rootshighway), passando per il live del polistrumentista Andrea Verga (22 febbraio) e la produzione interna con oltre 15 musicisti riuniti in The Armadilla (4 aprile). Di Saul e Letlo Vin gli altri concerti; domenica 22 marzo il “musicofago” Emanuele Mandelli proporrà un music-set itinerante. Ingresso gratuito a tutti gli spettacoli per i tesserati Arci 2019/2020.

2031
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi