01-01-2022 ore 20:20 | Cultura - Manifestazioni
di Denise Nosotti

ETwinning: premiate le scuole di Bagnolo e Pandino per progetti matematici e fake news

Due sono gli istituti comprensivi Cremaschi che hanno partecipato e vinto, nell’ambito del concorso nazionale riservato alle scuole certificate ‘eTwinning’: l’istituto comprensivo Visconteo di Pandino e il’Rita Levi Montalcini’ di Bagnolo Cremasco. Il riconoscimento ha come obiettivo la valorizzazione dei migliori progetti realizzati nell’anno scolastico passato. In questa edizione, sono stati premiati dieci progetti. I vincitori sono stati selezionati tra gli oltre mille inviati. Quello dell’istituto comprensivo ‘Rita Levi Montalcini’ si intitola ‘Fake news’ ed è stato sviluppato dalle docenti: Simonetta Galli, Monica Gianna Fucina, Olga Crespiatico con la partecipazione dell’animatrice digitale Francesca Montana. Quello del ‘Visconteo’ si intitola International Maths Challenge 2.0 guidato da Tatiana Conti.

 

Nel mondo delle fake news

Oltre a dare lustro all’attività scolastica, il percorso messo in campo dall’Indire, promotrice del riconoscimento, ha lo scopo di formare professionalmente i docenti e di far dialogare diverse scuole tra loro. La cerimonia di premiazione è avvenuta a Firenze, poco prima della pausa natalizia. È intervenuto, per l’occasione, anche il ministro dell’istruzione Bianchi. Per quanto concerne Bagnolo, il progetto ‘Fake news’ è stato realizzato in collaborazione con un istituto francese della Normandia. Per l’Italia ha partecipato la terza A e per la Francia una classe di studenti di inglese potenziato. “I ragazzi - come ha dichiarato Galli- sono andati subito d’accordo. Il progetto si sviluppato attorno al “mondo delle fake news e il modo di riconoscerle”. Sono stati anche allestiti laboratori ideati proprio per insegnare ai ragazzi a muoversi correttamente nel web in sicurezza.

 

Buone pratiche matematiche

A Pandino, l’International Maths challenge 2.0 è un progetto nato per sviluppare e condividere buone pratiche nell’insegnamento della matematica. L’obiettivo principale è stato quello di sviluppare un’attitudine positiva nei confronti della disciplina, promuovendo delle attività progettuali che hanno reso l’apprendimento della matematica divertente e coinvolgente per gli alunni. Innumerevoli, interessanti e creative le attività svolte. I docenti hanno saputo motivare e dare vita a originali attività di sfida online fra i vari gruppi classe e altre attività collaborative che hanno permesso di migliorare sia le competenze, sia la motivazione dei bambini nell’apprendimento.

1902