30-01-2023 ore 15:35 | Cronaca - Dal cremasco
di Riccardo Cremonesi

Già sottoposto al divieto di avvicinamento, minaccia l’ex moglie: arrestato dai carabinieri

Nella mattina del 28 gennaio i carabinieri di Castelleone hanno arrestato un uomo. Cittadino italiano, è separato e “negli ultimi mesi ha iniziato a perseguitare l’ex moglie, che aveva intrapreso una relazione con un altro uomo, arrivando in più occasioni a minacciarla”. Per questo motivo gli era stato imposto il divieto di avvicinarsi e di comunicare con la donna e con i figli, ma i giorni scorsi il divieto verso i figli era stato revocato e l’uomo era andato a trovarli a casa della nonna.

 

Le minacce

“Approfittando della circostanza – spiega il tenente colonnello Massimiliano Girardi - aveva inveito e minacciato di morte ad alta voce l’ex moglie e il nuovo compagno, non presenti, facendosi sentire da uno di figli che in seguito aveva espresso alla madre tutte le sue preoccupazioni per l’atteggiamento tenuto dal padre”. La donna ha riferito ai carabinieri l’accaduto ed i militari, conclusa la ricostruzione dei fatti, hanno riportato all’autorità giudiziaria l’esito delle indagini.

 

Il provvedimento

Il giudice per le indagini preliminari, “valutando l’intensità dei fatti, l’incapacità di autocontrollo e il pericolo di reiterazione”, ha emesso l’ordinanza con cui ha disposto gli arresti domiciliari, eseguita immediatamente dai carabinieri di Castelleone. Unico provvedimento ritenuto adeguato “a contenere le intemperanze dell’uomo e di impedire il ripetersi di azioni minacciose o violente”.

3714