29-11-2022 ore 10:43 | Cronaca - Dall'italia
di Gloria Giavaldi

Dote scuola 2023 per studenti delle paritarie o statale con retta: aperto il bando regionale

È aperto il bando regionale Dote scuola, buono scuola. I contributi sono finalizzati a sostenere la spesa delle famiglie degli studenti che frequentano una scuola paritaria o statale che preveda una retta di iscrizione e frequenza per i percorsi di istruzione. Possono beneficiare del contributo gli studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi di istruzione a gestione ordinaria presso scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado, paritarie o statali, che richiedano retta di iscrizione e frequenza e che abbiano sede in Lombardia o nelle regioni confinanti, purché lo studente rientri quotidianamente alla propria residenza. Per accedere al contributo occorre essere in possesso di un valore Isee, in corso di validità all'atto di presentazione della domanda, non superiore a euro 40 mila euro. Per beneficiare del contributo, lo studente non deve aver compiuto, al momento di presentazione della domanda, i 21 anni di età.

 

I contributi

Il buono scuola è determinato in relazione alle fasce isee di appartenenza, all'ordine ed al grado di scuola frequentata. Per la fascia con valore Isee fino a otto mila euro, per la scuola primaria il contributo è di 700 euro, per la scuola secondaria di primo grado il contributo è di 1.600 euro, mentre per la scuola secondaria di secondo grado il contributo è di 2 mila euro. Per la fascia con valore Isee tra gli otto mila e i 16 mila euro i contributi previsti sono: 600 euro per la scuola primaria; 1.300 per la scuola secondaria di primo grado e 1.600 per la scuola secondaria di secondo grado. Per la fascia con valore Isee tra i 16 mila e i 28 mila euro, il contributo per la scuola primaria è di 450 euro; per la scuola secondaria di primo grado è di 1.100 euro e per la scuola secondaria di secondo grado è di 1.400 euro. Infine, per la fascia con valore Isee compreso tra 28 mila euro e 40 mila euro, il contributo per la scuola primaria è di 300 euro; per la scuola secondaria di primo grado è di mille euro, mentre per la scuola secondaria di secondo grado è di 1.300 euro.

 

Modalità di erogazione

Gli importi sono erogati sotto forma di buoni virtuali da utilizzare online, entro la scadenza inderogabile del 30 giugno, a favore della scuola frequentata; il buono è spendibile presso l'istituzione scolastica in cui lo studente termina l'anno scolastico 2022/2023, è riferito all'intero anno di frequenza e non può essere frazionato. Il valore del buono scuola non può superare l'entità della spesa effettivamente sostenuta per il pagamento della retta di iscrizione e frequenza. La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente sulla piattaforma informativa bandi online. Sarà possibile presentare domanda di contributo fino alle ore 12 del 21 dicembre.

 

Pari opportunità

“La libera scelta dei percorsi scolastici e pari opportunità formative per i nostri studenti - ha dichiarato il vicepresidente e assessore regionale all'istruzione Fabrizio Sala - è una priorità di regione Lombardia. Con queste misure intendiamo anche combattere il fenomeno dell'abbandono scolastico, assicurando l'accesso a tutti i gradi dell'istruzione e della formazione, e sostenere il merito dei nostri ragazzi”.

2205