28-10-2021 ore 17:39 | Cronaca - Offanengo
di Riccardo Cremonesi

Offanengo. Rifiuti abbandonati presso l'ex discoteca, denunciato un imprenditore edile

Gli agenti della polizia locale di Offanengo hanno denunciato un imprenditore edile milanese con l'accusa di abbandono di rifiuti speciali. La vicenda risale ai primi giorni di ottobre quando gli agenti hanno scoperto una una cospicua quantità di rifiuti speciali e ingombranti abbandonati sul piazzale della ex discoteca Charlie Brown di Offanengo. Tra il materiale una bussola antirapina utilizzata da un istituto di credito. Grazie ai codici identificativi della bussola gli agenti hanno individuato a Soncino l’immobile in cui, fino al 2019, era ubicata la bussola antirapina, presso una banca la cui filiale si è poi trasferita in altra via del borgo.

 

Le indagini

Come spiega il comandante Marco Cattaneo, “dalle indagini effettuate è emerso che, dopo il trasferimento di sede della banca, nello stesso immobile si era insediato un negozio di ottica che, visti i costi di smaltimento della bussola, aveva pensato di nasconderla con una parete di cartongesso. Nel frattempo anche il negozio di ottica ha cambiato sede e ora sono in corso dei lavori di ristrutturazione. L’impresa che sta operando la ristrutturazione, anziché procedere al corretto

smaltimento dei rifiuti ha pensato di disfarsene abbandonandoli sulla piazzale dell'ex discoteca. Oltre alla denuncia l'imprenditore dovrà pagare le spese di rimozione e del corretto smaltimento dei rifiutiabbandonati”.

 

Attenzione verso l'ambiente

"Questa operazione condotta dalla polizia locale - commenta il vicesindaco Daniel Bressan - attraverso un'indagine molto accurata e complessa si inserisce in un programma importante volto al contrasto dei reati ambientali su cui, da inizio mandato, stiamo puntando. A queste attività si affiancherà il nuovo progetto presentato con i Rangers d'Italia. L'attenzione verso l'ambiente si concretizza anche attraverso queste azioni, con i fatti."

2758