27-02-2015 ore 20:37 | Cronaca - Città
di Andrea Galvani

Crema, monocarrozza alimentata a diesel e corse soppresse. Trasporto ferroviario, prosegue con sempre maggior successo il servizio offerto ai pendolari

Per il gestore del servizio ferroviario sulla linea Cremona-Milano quella odierna è stata la consueta giornata di strepitoso successo. Ovviamente, davanti a tanta efficienza, si sono susseguiti entusiastici commenti e fotografie, scattate a decine e con giusto orgoglio dalle persone presenti.

 

Treni soppressi

“Stamattina – spiega Alberto Scaravaggi del Comitato pendolari cremaschi - è stato soppresso il treno 10462 delle 7.30 che da Cremona è diretto a Treviglio; stessa cosa con l'omonimo treno delle 8.30”. Molte persone, raggianti per l'occasione offerta di rivedere i propri progetti, hanno ripiegato in fretta e furia su autobus ed automobili per raggiungere in orario, rilassati e sorridenti, il proprio posto di lavoro.

 

Monocarrozza diesel

Trascorsa qualche ora, nel pomeriggio ha destato molta curiosità, alla stazione di Crema, l'arrivo del regionale 10467 delle 14:07, in viaggio da Treviglio a Cremona. A poche settimane dall'inaugurazione dell'Esposizione universale, in molti hanno accolto con evidente commozione l'opportunità di viaggiare su un'autentica monocarrozza alimentata a diesel, al punto che le persone, stipate ovunque (si narra addirittura in cabina di controllo), trattenendo a stento l'entusiasmo, hanno costretto il capotreno a minacciare di chiamare la Polfer.

 

Iniziative forti

Deve avere evidentemente travisato i fatti l'onorevole Franco Bordo che, informato della vicenda, ha così commentato: “ormai siamo arrivati a un trattamento inaccettabile per i pendolari cremaschi, interventi non devono essere più promessi, bisogna attivarsi in Regione, se questo non avverrà a sostegno della lotta ai pendolari prenderò iniziative particolarmente forti”.

 La redazione consiglia:

politica - Milano
“La puntualità dei treni è un problema che stiamo affrontando. Abbiamo nominato un nuovo amministratore delegato a Trenord, Cinzia Farisé, che sta lavorando intensamente e...
cronaca - Crema
Giorno nuovo, altra odissea. Come segnala un nostro lettore in stazione stamattina alle 7.20, “Ancora guai per i pendolari cremaschi: 'guasto a un passaggio livello tra Castiglione (sic!) e...
cronaca - Crema
Il popolo del treno ha protestato contro i rincari dei prezzi dei biglietti e l’inefficienza del servizio sulla tratta Cremona-Treviglio-Milano. Questa mattina, a partire dalle 7, il Comitato...
cronaca - Madignano
Giornata campale per il fragile sistema ferroviario lombardo ed in particolare nel dimenticato territorio cremasco. I treni delle 6.50, 7.20 e 7.35 per Milano sono rimasti tutti bloccati nelle...
cronaca - Crema
La protesta del popolo del treno nei confronti dei disservizi dei trasporti locali si è concretizzata ieri sera, presso la sala di Santa Maria di Porta Ripalta in via Matteotti a Crema, con la...
Oggi al cinema