24-05-2024 ore 17:41 | Cronaca - Soresina
di Riccardo Cremonesi

Soresina. Obbligo di dimora violato più volte, un uomo di 35 anni condannato ai domiciliari

La notte del 24 maggio, i carabinieri di Soresina hanno arrestato un uomo di 35 anni, con precedenti di polizia. Per minacce e atti persecutori nei confronti di una donna che non aveva voluto intraprendere una relazione sentimentale con lui, a partire dal luglio del 2023 è stato condannato all’obbligo di dimora con permanenza notturna in casa. Negli ultimi due mesi, in almeno quattro circostanze non è stato trovato in casa in orario notturno. Come spiega il tenente colonnello Girardi, “si è giustificato riferendo di essere andato in farmacia, anche se aveva dato prova di quanto detto. In un’altra occasione, a inizio maggio, in piena notte, era stato fermato in un altro comune dai carabinieri del radiomobile di Crema”.

 

Revocato l’obbligo

“Era a bordo di un’auto in compagnia di una persona con precedenti di polizia, che non avrebbe dovuto frequentare. Tenuto conto della costante trasgressione al provvedimento e avendo dimostrato di non sapersi attenere alle prescrizioni stabilite dall’autorità giudiziaria e di essere insofferente alle regole, il giudice competente ha deciso per l’aggravamento della misura, revocando l’obbligo di dimora e applicando gli arresti domiciliari. Di conseguenza, è stato immediatamente sottoposto alla nuova misura restrittiva.

1240