24-01-2018 ore 16:23 | Cronaca - Spino d’Adda
di Riccardo Cremonesi

Spino d’Adda. Prostituta rapinata nel 2012, in carcere un autista cremasco di 65 anni

Un autista di 65 anni, residente a Spino d’Adda, è stato arrestato dai carabinieri di Pandino perché accusato di aver rapinato una prostituta. Secondo quanto riferisce il maggiore Giancarlo Carraro, “nel marzo del 2012, a Zelo Buon Persico, l’uomo ha fatto salire sul proprio veicolo una prostituta e si è appartato con lei in una zona isolata”.

 

La denuncia

Non hanno consumato alcun rapporto sessuale “a causa di un diverbio”. A quel punto “arrabbiato, l’uomo ha trattenuto la borsetta, denaro e documenti”, lasciando per strada la donna che, annotati alcuni numeri di targa, ha chiamato i carabinieri. Identificato dai militari, l’autista è stato denunciato alla Procura di Lodi. Nel mese di dicembre 2013 è stato condannato a 2 anni e mesi 2 di reclusione e al pagamento di una multa di 400 euro.


L’appello e la sentenza definitiva

Il ricorso contro la sentenza si è concluso a settembre del 2017, con la conferma della pena da parte della Corte d’Appello di Milano. Divenuta definitiva la sentenza i carabinieri di Pandino hanno notificato il provvedimento e trasferito l’uomo carcere a Cremona.

Versione pdf
Oggi al cinema