23-11-2022 ore 16:03 | Cronaca - Cremona
di Alessia Silvani

I carabinieri hanno donato più di 100 piante alla scuola di Spino d'Adda: 'un albero per il futuro'

Un acero, due frassini, una farnia alla scuola materna Zucchi di Cremona. Oltre 100 piante privilegiando quelle autoctone del territorio all’istituto comprensivo Luigi Chiesa. Sono questi i doni che i carabinieri per la tutela forestale della provincia di Cremona hanno fatto nei giorni scorsi ai piccoli alunni delle scuole del nostro territorio. A Spino d'Adda alcune piante sono già sono state messe a dimora nel giardino della scuola materna con il contributo del Parco Adda Sud, del comune di Spino d’Adda. L’iniziativa rientra nel progetto nazionale di educazione alla legalità ambientale Un albero per il futuro.

 

Impegno condiviso

È promosso dal ministero della Transizione ecologica e voluto fortemente dalla Fondazione Falcone e dall'Arma dei Carabinieri. Prevede la donazione e la messa a dimora nelle scuole italiane di cinquantamila piantine nel triennio 2020-22. Le piante sono tutte georeferenziate. Si potranno verificare i progressi su una mappa digitale che individuerà i luoghi in cui sono state messe a dimora. Alla fine dei tre anni, la mappa, sarà il risultato concreto dell’impegno degli studenti e dei carabinieri della biodiversità per aumentare la superficie verde e il conseguente risparmio di anidride carbonica.

1585