23-02-2024 ore 14:31 | Cronaca - Bagnolo Cremasco
di Riccardo Cremonesi

Lesioni personali aggravate, denunciate dai carabinieri cinque persone tra i 18 e 22 anni

I carabinieri di Bagnolo Cremasco hanno denunciato per lesioni personali aggravate cinque persone, di età compresa tra i 18 e 22 anni, residenti in provincia di Lodi. Come spiega il tenente colonnello Girardi “sono ritenute responsabili di un’aggressione di alcuni giovani, avvenuta la notte del 28 gennaio scorso, tre dei quali erano rimasti feriti. Trascorsa la notte in un locale, al rientro si erano fermate a mangiare un panino presso un chiosco-furgone presente sulla strada per tornare a casa. Risaliti in auto, sul cofano era arrivato un petardo”.

 

Mazze e bastoni

“Due ragazzi sono scesi dalla vettura per capire cosa fosse successo quando sono stati affrontati prima da un giovane e poi da un’altra decina di ragazzi. Sono stati accerchiati e picchiati con pugni e calci, bastoni e mazze da hockey. Sono intervenuti gli amici e le amiche e gli aggressori, visto l’arrivo di altre persone presenti nel parcheggio, sono scappati. Tre giovani sono stati medicati in ospedale e dimessi con numerosi giorni di prognosi per fratture e contusioni”.

 

Le indagini

I militari di Bagnolo Cremasco hanno appurato che la zona era frequentata da un gruppo di giovani provenienti dal lodigiano: “quando arrivavano altri gruppi di giovani in uscita dai locali pubblici, li provocavano con l’intento di arrivare allo scontro. Poi li accerchiavano e li aggredivano con pugni, calci e bastonate”. Alcuni testimoni hanno riferito che era successo altre volte anche a gennaio di quest’anno, ma non risultavano denunce. Gli inquirenti sono riusciti a individuare le loro auto e ne hanno monitorato i movimenti sul territorio cremasco.

 

Il sequestro

“La notte del 4 febbraio i militari di Bagnolo hanno controllato un’auto, trovando un bastone da hockey e due petardi, proprio gli strumenti utilizzati per l’aggressione della notte del 28 gennaio. In seguito ad ulteriori verifiche, accertando chi era stato fermato in passato in loro compagnia, hanno formato un fascicolo fotografico. Riconosciuti come gli autori dell’aggressione, sono stati denunciati per lesioni personali aggravate”.

3302