23-02-2017 ore 09:27 | Cronaca - Crema
di Francesco Ferri

Doping nello sport. L’allenatore Stefano Cosulich incontra gli studenti dello Sraffa

Promuovere una maggiore conoscenza e consapevolezza del doping nello sport. Questo lo scopo dell’incontro promosso nei giorni scorsi a Crema dalla Federazione italiana atletica leggera e dall’Associazione italiana tecnici atletica leggera al quale hanno partecipato gli studenti di quindici classi dell’istituto Sraffa. Protagonista è stato Stefano Cosulich, allenatore specialista di atletica leggera, fiduciario tecnico Fidal della provincia di Cremona e docente della scuola regionale dello sport del Coni.

 

Problemi e sostanze dopanti

“Il doping probabilmente ha la stessa età dello sport – ha evidenziato Cosulich – ed è nato nel momento in cui l’uomo ha desiderato confrontare le proprie abilità col suo simile o con gli animali e per farlo si è aiutato con qualsiasi sistema”. L’allenatore ha illustrato le sostanze dopanti, l’uso consapevole e inconsapevole che se ne fa quotidianamente nel mondo del professionismo e soprattutto tra dilettanti e amatori, senza tralasciare le problematiche che l’uso di queste sostanze comporta. Ha inoltre ripercorso i principali casi e scandali che hanno interessato le squadre e gli atleti a livello internazionale.

 Vedi anche

300
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato