21-02-2024 ore 13:24 | Cronaca - Bagnolo Cremasco
di Riccardo Cremonesi

Inseguimento dei carabinieri, arrestato un uomo sorpreso con 50 grammi di cocaina

“Violenza, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di cocaina ai fini dello spaccio”. Con questa accusa i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato un uomo di 23 anni, con precedenti di polizia a carico e residente in provincia di Milano. Come anticipato da Cremaonline, ieri sera poco dopo le 18 i militari hanno notato lungo la Paullese, a Spino d'Adda, una Mazda 6 station wagon sospetta con alla guida un uomo. Hanno intimato l'alt ma invece di fermarsi il ventitreenne ha accellerato. Ne è nato un inseguimento che si è concluso a Bagnolo Cremasco: l'uomo una volta arrivato alla rotonda di via Milano è uscito si strada, ha abbattuto un palo della luce ed è finito fuori strada.

 

In tasca 50 grammi di cocaina

Come spiega il tenente colonnello Massimiliano Girardi, “ ha aperto la portiera e si è lanciato giù dall’auto, ha iniziato a correre lungo la via e ha tentato di scavalcare la recinzione di un’abitazione. È stato raggiunto dai militari che, prima di ammanettarlo, hanno dovuto fermare la sua reazione con spintoni e strattoni nel tentativo di liberarsi dalla loro presa. È stato perquisito e nelle sue tasche hanno trovato un involucro contenente 50 grammi di cocaina, posto sotto sequestro. Dagli successivi accertamenti l’auto è risultata intestata a persona residente in altra provincia”.

 

Obbligo di firma

“Accompagnato alla caserma di Crema – conclude Girardi - il ventitreenne è stato arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. È stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida svolta stamattina presso il tribunale di Cremona: il giudice, dopo aver convalidato l'arresto, ha sottoposto l'uomo alla misura dell’obbligo di firma e rinviato l'udienza”.

4478