21-02-2024 ore 16:45 | Cronaca - Crema
di Giovanni Colombi

Crema, sei nuovi agenti ambientali per la tutela del territorio in sinergia con la polizia locale

Nei prossi giorni sei nuovi agenti ambientali di Aprica entreranno in servizio con l'incarico di potenziare in città le azioni di tutela dell'ambiente e sensibilizzazione dei cittadini sulla gestione responsabile della raccolta differenziata. Dopo aver completato uno specifico corso di formazione presso la polizia locale, i nuovi agenti hanno ricevuto il mandato diretto dal sindaco come incaricati di pubblico servizio. Si uniscono così all'operatore già attivo sul territorio, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare i cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti, prevenire comportamenti dannosi per l'ambiente e controllare il rispetto delle norme ambientali e del regolamento comunale di igiene urbana.

Sinergia con la polizia locale
Saranno equipaggiati anche con palmari con i quali potranno registrare in tempo reale le loro operazioni sul campo, facilitando la raccolta di dati e informazioni. Inoltre, permetteranno una comunicazione diretta con la polizia locale, al fine di garantire un coordinamento efficace e tempestivo in situazioni che potranno richiedere interventi specifici.

 

Prevenzione essenziale

Come sottolinea l'assessore all'Ambiente, Franco Bordo, “Crema ha già raggiunto un notevole 75% di riciclo dei rifiuti, ma miriamo a migliorare ulteriormente. Stiamo affrontando attivamente il problema dell'abbandono dei rifiuti, concentrandoci sull'incremento della raccolta differenziata e sull'educazione ambientale. Oggi aumentiamo il numero di agenti ambientali e stiamo lavorando con il gestore dei rifiuti per ottenere risultati concreti nei prossimi anni. La prevenzione è essenziale: stiamo formando operatori per intervenire ed educare i cittadini. Sono fiducioso che questi sforzi porteranno ad un significativo miglioramento nella gestione dei rifiuti e nella tutela dell'ambiente a Crema”.

 

Tutela del territorio

“La nuova squadra di agenti ambientali a Crema – spiega l'ad di Aprica, Filippo Agazzi - avrà un ruolo fondamentale nel potenziare la tutela del territorio cremasco. La formazione dedicata e l'equipaggiamento dei nuovi operatori riflettono l’impegno congiunto di Aprica e del comune per promuovere la raccolta differenziata in città. Il loro lavoro sul campo e la collaborazione con le autorità locali ci permetteranno di essere al fianco dei cittadini nell’attuare i giusti conferimenti e nel risolvere criticità quotidiane relative alle modalità di gestione dei rifiuti”.

2744