20-10-2019 ore 20:46 | Cronaca - Milano
di Riccardo Cremonesi

Bus dirottato a San Donato, da lunedì il processo a Sy Ousseynou entra nel vivo

Lunedì 21 ottobre riprende a Milano il processo a carico di Ousseynou Sy. L’autista delle Autoguidovie è accusato di sequestro di persona, strage, fatti aggravati dalla finalità di terrorismo oltre ad una serie di reati minori che vanno dal danneggiamento alla resistenza a pubblico ufficiale.


Le parti civili

In programma la costituzione dei responsabili civili citati dalle parti e le eventuali eccezioni. La Corte deciderà se è rispettata la forma e poi si aprirà il dibattimento dove le parti chiariranno le rispettive prove, per la maggioranza di carattere testimoniale. Questi sono i soggetti che verranno citati: gli alunni, i professori, la bidella, le forze dell’ordine intervenute, gli automobilisti presenti e quelli che hanno visto l’incendio del bus.


Le testimonianze

Con molta probabilità il pubblico ministero chiederà che vengano acquisite le dichiarazioni rese dagli studenti all’epoca alla Procura, per non turbarli ulteriormente. Non è detto che la richiesta venga accolta perché ci vuole il consenso di tutte le parti. La difesa potrebbe opporsi perché nel processo penale la prova si forma in dibattimento, sentendo per l’appunto i testimoni. Di conseguenza potrebbe essere sentito un campione degli alunni e i docenti. Al momento è prevista una calendarizzazione delle udienze: tutti i lunedì a partire dal 4 novembre, in caso eccezionale anche i venerdì, dove verranno sentiti tra i cinque e i 10 testimoni al giorno.

 

Gli avvocati

Chiusa l’istruttoria, si arriverà alle conclusioni delle parti. Sono otto gli avvocati difensori di parte civile: l’avvocato Luigi Santangelo di Milano difende 18 parti civili, l'avvocato Fabio Cagnola di Milano ne difende 17, una l'avvocato Luca Avaldi di Cremona, una l'avvocato Gian Franco Bocellari di Milano, una Monica Olivieri di Milano, quattro l'avvocato Antonino Andronico di Bergamo, una a testa anche gli avvocati Vittorio Patrini e Ilaria Groppelli di Cremona. Difensore del Comune di Crema è Giuseppe De Carli di Cremona, mentre sono due i difensori dell’autista Sy: gli avvocati milanesi Richard Ostiante e Francesco Meddis. A grandi linee è possibile che il giudizio si concluda entro la primavera dell’anno prossimo.

1056

 La redazione consiglia:

cronaca - Milano
Stamattina si è svolta, presso la Corte d'Assise di Milano, la prima udienza del processo a carico di Sy Ousseynou, l'autista che lo scorso 20 marzo ha dirottato un bus con a bordo 50...
cronaca - Crema
Col passare delle ore emergono nuovi dettagli sul dirottamento del bus degli studenti cremaschi. Ieri sera durante la trasmissione Diritto e rovescio condotta da Paolo Del Debbio e tra gli...
cronaca - Crema
Con il passare delle ore diventa sempre più chiaro quanto accaduto ieri mattina sulla Paullese, tra Peschiera Borromeo e San Donato. Il tempestivo intervento dei carabinieri di Lodi, San...
cronaca - Crema
I carabinieri del Ros di Milano hanno perquisito l'abitazione di Ousseynou Sy, 47 anni, arrestato per il sequestro dell'autobus delle Autoguidovie avvenuto stamattina. Oggi pomeriggio...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato