20-05-2023 ore 11:06 | Cronaca - Castelleone
di Riccardo Cremonesi

Ricettazione, lesioni e minacce: un uomo di 42 anni condannato a cinque anni di reclusione

Un uomo di 42 anni è stato arrestato dai carabinieri di Castelleone. Dovrà scontare in carcere una pena complessiva di cinque anni e due mesi di reclusione per condanne relative a reati di ricettazione, lesioni, minacce e danneggiamento. La prima a tre anni e due mesi di reclusione, emessa nel 2019, confermata in appello e diventata definitiva nel 2022: nel gennaio del 2016 aveva aggredito con pugni e calci un uomo per futili motivi, minacciandolo di morte e danneggiandogli l’auto. L’aggredito è stato trasportato al pronto soccorso di Crema per la frattura di un braccio.

 

Le auto rubate

La seconda condanna, a due anni di reclusione, riguarda quanto accaduto nel maggio del 2020, quando i carabinieri di Cremona lo avevano arrestato dopo averlo sorpreso all’interno di un capannone di Robecco d’Oglio, mentre insieme ad altre persone stava lavorava su due auto risultate rubate, una delle quali era stata smontata per venderne i pezzi. Sommate le due condanne, il tribunale di Cremona ha inviato il provvedimento ai carabinieri di Castelleone, competenti per territorio sul luogo di residenza dell’uomo. Rintracciato nella propria abitazione, il quarantaduenne è stato arrestato e accompagnato in carcere a Cremona.

2223